Nostalgia dell’estate

Racconto fotografico delle vacanze italiane sull'Adriatico: immagini accoppiate di corpi imperfetti, palme, peli, sabbia e riflessi

Tra le tante nostalgie che si possono provare, quella dell’estate e della spensieratezza che l’accompagna è tra le più comuni: il fotografo Antonio Privitera ha realizzato un progetto di foto in bianco e nero per raccontare la classica estate italiana con foto molto malinconiche.
Nostalgia – Racconto d’estate è fatta di dittici di foto di un’estate al mare: accostati ci sono i corpi, spesso imperfetti, e i loro dettagli, il mare e gli stabilimenti balneari. Privitera ha scattato le foto dal 2016 nei posti della costa adriatica dove andava in vacanza, tra San Benedetto del Tronto e Pescara, svegliandosi spesso prima dell’alba per approfittare della luce: sono circa 3mila – ha anche bruciato una scheda della macchina fotografica per il troppo caldo – e conta di finire il progetto l’anno prossimo, arrivando a una quarantina di dittici.

Antonio Privitera è nato a Siracusa nel 1984, ha studiato fotografia allo IED di Venezia e attualmente vive e lavora a Roma. In questi giorni alcune delle sue fotografie sono esposte alla mostra collettiva “Alone among others” alla ArtGallery di Milano.

Mostra commenti ( )