• Sport
  • martedì 24 ottobre 2017

La coreografia che ha fatto scendere le azioni del Galatasaray

È stata organizzata per il derby di Istanbul: mostrava Rocky Balboa e il governo l’ha associata al principale avversario di Erdoğan

La coreografia del Galatasaray per il derby contro il Fenerbahce

Nel corso del derby di Istanbul tra Galatasaray e Fenerbahce, giocato domenica pomeriggio alla Turk Telekom Arena (lo stadio del Galatasaray), la tifoseria organizzata di casa ha esposto una enorme coreografia con l’immagine disegnata di Rocky Balboa accompagnata dalla frase “Sembrano grandi solo perché sei in ginocchio”, messa appena sotto la scritta “Rialzati”. Lunedì, un giorno dopo la partita, il primo ministro turco Binali Yildirim ha ordinato l’apertura di una indagine sulla coreografia, che è stata ritenuta collegata in qualche modo a Fethullah Gülen, il religioso turco che vive negli Stati Uniti considerato dal governo l’organizzatore del tentato colpo di stato del luglio 2016.


La notizia dell’indagine governativa ha fatto scendere di colpo il titolo del Galatasaray alla Borsa di Istanbul, ha scritto Bloomberg in un articolo dei suoi corrispondenti in Turchia. In una sola giornata il titolo ha perso quasi il cinque per cento, nonostante la squadra sia in testa al campionato turco e abbia mantenuto la propria posizione pareggiando 0-0 il derby contro il Fenerbahce. Il valore delle azioni è sceso da 8.68 (era 8.80 il giorno prima) a 8.37 lire turche.

In Turchia sono molti quelli che sostengono che il Galatasaray abbia avuto legami con alcuni golpisti. La coreografia dei tifosi ha attirato le attenzioni del governo perché il pugile interpretato da Sylvester Stallone nella saga cinematografica di Rocky è originario di Philadelphia, la città più grande della Pennsylvania, che è anche lo stato dove Fethullah Gülen vive in esilio autoimposto. In Turchia, inoltre, si usa l’abbreviazione “Pennsylvania” per riferirsi a Gülen e ai suoi sostenitori.

In un comunicato pubblicato lunedì, la dirigenza del Galatasaray ha detto che il significato della coreografia è stato mal interpretato e che i tifosi hanno ricevuto tutti i permessi necessari per metterla in scena. Ha inoltre criticato chi “continua ad associare il club ai golpisti”.