• postit
  • martedì 18 luglio 2017

La Vuelta di Spagna farà premiare i ciclisti da alcuni uomini, oltre che dalle donne

(Bryn Lennon/Getty Images)

Unipublic – la società che organizza la Vuelta di Spagna, una delle più importante corse a tappe del ciclismo su strada – ha detto che dalla prossima edizione, che inizierà il 19 agosto, cambierà la procedura di premiazione alla fine delle tappe. Oltre alle hostess, le ragazze che premiano i ciclisti sul podio, ci saranno anche degli uomini. Laura Cueto Morillo, che lavora per Unipublic, ha detto a BBC che non saranno tagliati posti di lavoro, ma che semplicemente oltre alle donne ci saranno degli uomini e ha aggiunto: «Quello che non vogliamo è la solita foto del vincitore che viene baciato sulle guance da due donne». I baci non saranno però proibiti: «Se le hostess o il sindaco del paese di arrivo o chiunque altro vorrà dare dei baci, non sarà un problema». A gennaio, il Tour Down Under, una corsa ciclistica australiana, decise di sostituire le donne con dei giovani ciclisti.

Questo è un post della categoria PostIt, che rimanda direttamente alla fonte originale della notizia dalla homepage del Post.

Se siete arrivati su questa pagina attraverso i feed RSS o dai social network, potete leggere il contenuto di questa notizia sulla fonte originale cliccando sul titolo qui sopra.
Qui c'è l'elenco di tutti gli ultimi PostIt.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.