(ANSA/ANGELO CARCONI)
  • martedì 4 Luglio 2017

Lo sciopero del trasporto pubblico del 6 luglio, le cose da sapere

Lo sciopero durerà 4 ore, ma modalità e orari cambiano da città a città: le cose da sapere

(ANSA/ANGELO CARCONI)

Giovedì 6 luglio è previsto uno sciopero nazionale del trasporto pubblico locale, che durerà quasi ovunque quattro ore – ma ci sono delle eccezioni – e riguarderà metro, autobus, tram e trasporto ferroviario con modalità diverse da città a città. Lo sciopero era inizialmente previsto per il 26 giugno, ma era stato rimandato dal ministero dei Trasporti.

Lo sciopero di 4 ore è stato indetto dai sindacati FAISA Confail e USB Lavoro privato: in una nota l’hanno definito una protesta contro le privatizzazioni del trasporto pubblico locale e la riorganizzazione del settore tramite fusioni e liquidazioni, che potrebbero comportare licenziamenti. Il Sindacato SUL ha invece indetto uno sciopero di 24 ore su tutto il territorio nazionale ma che avrà ripercussioni soprattutto a Roma e nel Lazio.

Abbiamo riassunto gli orari e le informazioni utili per alcune delle maggiori città italiane.

La rete Trenord si fermerà dalle 9 alle 13: l’interruzione del servizio quindi non interesserà le fasce di garanzia dei servizi. Saranno interessati anche i collegamenti tra le stazioni ferroviarie di Milano e l’aeroporto di Malpensa gestiti da Trenord.

Milano i servizi ATM saranno interrotti dalle 18 alle 22: prima delle 18 i mezzi pubblici dovrebbero circolare regolarmente.

A Roma le cose sono un po’ complesse, perché i tre sindacati hanno orari diversi di sciopero: il Sul per 24 ore, USB dalle 8.30 alle 12.30 e FAISA dalle 11 alle 15. I servizi saranno garantiti fino alle 8.30 e successivamente dalle 17 alle 20. Lo sciopero interesserà sia la rete Atac che le linee periferiche gestite da Roma Tpl e anche i servizi notturni tra il 5 e il 6 luglio non sono garantiti.

Bologna e nell’Emilia-Romagna la fascia delle 4 ore di sciopero va dalle 11 alle 15 per i servizi automobilistici e dalle 14 alle 18 per il trasporto ferroviario TPER.

Torino le linee urbane si fermeranno dalle 18 alle 22, quelle extraurbane dalle 18.35 alle 22.35. Alcune linee gestite dall’azienda Ca.Nova saranno invece interessate da uno sciopero di 8 ore: qui c’è l’elenco completo.

A Napoli la circolazione dei mezzi pubblici sarà interrotta dalle 9 alle 13:30, la metro e la funicolare rientreranno in servizio poco dopo, verso le 14 (qui i dettagli).