• postit
  • mercoledì 28 Giugno 2017

È morta a 60 anni Geri Allen, grande pianista jazz

Geri Allen, pianista americana e tra le poche musiciste donne ad avere ottenuto fama e successi di critica in un ambiente molto maschile come il jazz, è morta martedì a 60 anni. Allen aveva il cancro, ha detto la sua agente, e tra le altre cose avrebbe dovuto suonare a Milano il prossimo 6 luglio, insieme al pianista McCoy Tyner.

Allen era nata a Detroit nel 1957, e aveva registrato i suoi dischi più famosi tra gli anni Ottanta e Novanta: per la maggior parte sono stati dischi da solista, a cui hanno collaborato alcuni dei più importanti jazzisti contemporanei, dai bassisti Ron Carter e Dave Holland ai batteristi Tony Williams e Jimmy Cobb. Allen all’inizio della sua carriera suonava un jazz classico, che si ispirava al be bop degli anni Cinquanta, ma – grazie a una grande conoscenza della teoria musicale, che insegnò per anni nelle migliori scuole di musica americane – riuscì sempre a integrare con sperimentazioni. Negli anni Novanta suonò anche in due dischi di Ornette Coleman, uno dei sassofonisti più innovativi della storia del jazz. Recentemente aveva anche fatto dei tour con la batterista Terri Lyne Carrington e la bassista e cantante Esperanza Spalding, in un raro trio jazz interamente femminile.

Questo è un post della categoria PostIt, che rimanda direttamente alla fonte originale della notizia dalla homepage del Post.

Se siete arrivati su questa pagina attraverso i feed RSS o dai social network, potete leggere il contenuto di questa notizia sulla fonte originale cliccando sul titolo qui sopra.
Qui c'è l'elenco di tutti gli ultimi PostIt.