(Mirco Lazzari gp/Getty Images)
  • Sport
  • Questo articolo ha più di cinque anni

È morto il pilota Nicky Hayden

L'ex campione del mondo di MotoGP era ricoverato da mercoledì scorso: era stato investito da un'auto mentre si allenava in bici vicino Rimini, aveva 35 anni

(Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Il pilota americano Nicky Hayden è morto oggi pomeriggio all’ospedale Bufalini di Cesena, dov’era ricoverato dallo scorso 17 maggio. Hayden era stato investito da un’auto mercoledì pomeriggio mentre percorreva in bicicletta la strada provinciale che collega Riccione a Tavoleto, in prossimità di un centro abitato fra i comuni di Misano Adriatico e Morciano di Romagna. Stava correndo in direzione di Riccione e, secondo le ultime ricostruzioni, non si sarebbe fermato ad uno stop, per poi scontrarsi contro un’auto. La morte di Hayden è stata comunicata questo pomeriggio dai medici dell’ospedale Bufalini: «Il Collegio medico ha accertato il decesso del paziente Nicholas Patrick Hayden, ricoverato da mercoledì scorso 17 maggio nel reparto di Rianimazione dell’Ospedale Bufalini di Cesena a seguito del gravissimo politrauma occorso in quella stessa data».

Dopo l’incidente, Hayden era stato trasferito con il codice di gravità più elevato all’ospedale Infermi di Rimini, dov’era stato ricoverato in prognosi riservata con un grave politrauma addominale e cranico. Poi, intorno alle 17, era stato trasportato in elicottero a Cesena. Nella serata di giovedì l’ospedale aveva rilasciato un bollettino sulle condizioni del pilota statunitense, in cui si leggeva: «Le condizioni cliniche di Nicky Hayden restano estremamente gravi. Il giovane, che si trova ancora ricoverato nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Bufalini di Cesena, ha riportato un grave politrauma con conseguente gravissimo danno cerebrale. La prognosi resta riservata». Nei giorni successivi le sue condizioni non sono mai migliorate.

Hayden, nato a Owensboro, in Kentucky, nel 1981, correva in Superbike con il team Red Bull Honda. Dal 2003 al 2016 aveva corso in MotoGP, con Honda e Ducati. Nel 2006, alla sua quarta stagione con la Honda, vinse il Motomondiale davanti a Valentino Rossi e Loris Capirossi. In MotoGP aveva corso 218 Gran Premi, vincendone tre e arrivando 28 volte sul podio. Hayden ha corso il suo ultimo Gran Premio di Superbike a Imola due settimane fa.