• Sport
  • giovedì 23 febbraio 2017

Il Leicester ha esonerato Claudio Ranieri

Era in carica dal luglio del 2015 e l'anno scorso, vincendo la Premier League, aveva compiuto un'impresa unica nella storia del calcio

(Gareth Copley/Getty Images)

Il Leicester City, la squadra di calcio campione in carica della Premier League, ha esonerato il suo allenatore Claudio Ranieri. Il vice presidente della squadra Aiyawatt Srivaddhanaprabha ha spiegato che «è stata la decisione più difficile da prendere in quasi sette anni di proprietà». Nella passata stagione il Leicester allenato da Ranieri aveva incredibilmente vinto la Premier League per la prima volta nella sua storia, riuscendo a compiere una delle più grandi imprese sportive di sempre. Quest’anno però il Leicester sta andando piuttosto male – attualmente è 17esimo in classifica – e ieri ha perso 2-1 in trasferta contro il Siviglia nell’andata degli ottavi di finale di Champions League.

Che la nuova stagione, dopo la vittoria della Premier League, sarebbe stata molto diversa se lo aspettavano un po’ tutti: difficilmente la squadra avrebbe potuto ripetere un’impresa unica nella storia del calcio, per una serie di ragioni che andavano dal mutamento della rosa e delle prestazioni dei suoi giocatori all’approccio delle altre squadre, che col passare dei mesi hanno progressivamente imparato a non farsi cogliere di sorpresa dal suo modo di giocare. A quasi due terzi della stagione però, il Leicester si trova pericolosamente vicino alla zona retrocessione e fa molta fatica a concretizzare il suo gioco, come era invece solito fare in maniera brillante nella passata stagione.

Nessun giocatore simbolo della vittoria dell’anno scorso, né l’ala Ryad Mahrez, né l’attaccante Jamie Vardy o il difensore e capitano Wes Morgan stanno ripetendo le prestazioni a cui eravamo stati abituati e quasi nessuno dei nuovi acquisti fatti dal club in estate si è dimostrato funzionale al gioco della squadra. Nel 2017 la squadra deve ancora segnare un gol in campionato e ora, dopo cinque sconfitte consecutive in Premier, è a un punto dalla terzultima in classifica.