Katy Perry ai Brit Awards alla O2 Arena di Londra, 22 febbraio 2017 (Joel Ryan/Invision/AP)
  • Cultura
  • giovedì 23 Febbraio 2017

Chi ha vinto i Brit Awards 2017

I premi della musica britannica sono andati a David Bowie, con due premi ritirati dal figlio, e poi Emeli Sandé, i 1975, gli One Direction e ancora Adele

Katy Perry ai Brit Awards alla O2 Arena di Londra, 22 febbraio 2017 (Joel Ryan/Invision/AP)

David Bowie ha ottenuto i premi più importanti della 36esima edizione dei Brit Awards, i premi musicali che ogni anno vengono assegnati ad artisti pop dalla “British Phonographic Industry”, l’associazione che rappresenta le case discografiche nel Regno Unito e di cui fanno parte le quattro grandi major: Universal, Sony, EMI e Warner. La cerimonia di premiazione si è tenuta la sera di mercoledì 22 febbraio.

Bowie era morto il 10 gennaio 2016, due giorni dopo l’uscita del suo ultimo disco Blackstar, e ha vinto il premio per il Miglior artista maschile britannico e per il Miglior album britannico, entrambi ritirati da suo figlio, il regista Duncan Jones. C’è stato anche un tributo a George Michael, morto il giorno di Natale 2016: Andrew Ridgeley, Pepsi e Shirlie, suoi ex compagni degli Wham!, lo hanno ricordato in un discorso mentre Chris Martin dei Coldplay ha cantato la sua “A Different Corner”, duettando con la voce registrata di Michael. Oltre a Bowie, l’altro artista che ha ottenuto due premi è Rag ‘N’ Bone: quello della critica e quello per la Rivelazione britannica dell’anno.

Sono piaciute anche le esibizioni di Skepta con “Shut Down”, di Ed Sheeran che ha cantato il suo nuovo singolo “Shape Of You” insieme a South London MC Stormzy, di Katy Perry che anche lei ha cantato il suo nuovo singolo “Chained To The Rhythm” con due scheletri giganti (uno aveva una cravatta rossa, quella scelta abitualmente da Donald Trump) e di Robbie Williams, circondato da ballerine semivestite. Adele, come l’anno scorso, è stata scelta come Miglior artista internazionale, premio all’artista britannico/a che ha avuto più successo in tutto il mondo nel corso dell’anno.

L’elenco dei vincitori nelle varie categorie:
Migliore artista solista britannica femminile: Emeli Sandé
Migliore artista solista britannico maschile: David Bowie
Miglior gruppo internazionale: A Tribe Called Quest
Miglior singolo britannico: Shout Out To My Ex, Little Mix
Miglior gruppo britannico: The 1975
Migliore artista solista maschile internazionale: Drake
Migliore artista solista femminile internazionale: Beyoncé
Miglior rivelazione britannica: Rag ‘N’ Bone Man
Successo globale: Adele
Album britannico dell’anno: Blackstar, David Bowie
Miglior video britannico dell’anno: “History”, One Direction
Premio della critica: Rag ‘N’ Bone Man
Premio alla carriera: Robbie Williams