Storia minima di Carlo Cracco

Le cose essenziali da sapere su uno degli chef italiani più noti, ospite alla serata finale del Festival di Sanremo

(Andrea Negro / LaPresse)

Carlo Cracco è uno dei più noti e apprezzati chef italiani – noto anche come personaggio televisivo grazie ai suoi programmi su Sky – e questa sera è ospite della serata finale del 67esimo Festival di Sanremo. Non è ben chiaro cosa farà Cracco, ma il sito di Sanremo ha scritto – dando un rilevante indizio – «riuscirà a far cucinare Carlo [Conti] e Maria [De Filippi] sul palco?». Cracco è nato a Vicenza nel 1965 e ha frequentato l’I.P.C. a Recoaro Terme, che è vicino Vicenza, ed è una delle scuole dell’’Associazione Europea delle Scuole Alberghiere e del Turismo. Iniziò a lavorare “Da Remo”, un ristorante di Vicenza, nel periodo in cui frequentava l’istituto.  Il suo primo importante lavoro fu nel 1986 per il ristorante milanese di Gualtiero Marchesi, il primo italiano che raggiunse le tre stelle Michelin.

Dopo aver lavorato per Marchesi (il suo “maestro”), Cracco lavorò per il ristorante “Meridiana”, in provincia di Savona, e andò poi per tre anni in Francia, per lavorare con Alain Ducasse e Lucas Carton, due famosi chef francesi. Tornato in Italia Cracco si mise a lavorare come primo chef all’Enoteca Pinchiorri di Firenze, che in quel periodo ottenne le tre stelle Michelin (un riconoscimento altissimo, per un ristorante di lusso). Negli anni successivi Cracco lavorò di nuovo per Marchesi (a “L’Albereta”, in provincia di Brescia) e aprì il suo primo ristorante: a Cuneo, in Piemonte. Cracco ha poi lavorato in diversi ristoranti a Milano e dal 2014 ha aperto “Carlo e Camilla in Segheria”: «un gastro-bistrot e cocktail bar», ricavato negli spazi di una vecchia segheria costruita nel 1929 dalla famiglia della designer Tanja Solci, che ha curato il progetto insieme a Cracco. Il ristorante non ha tavoli singoli ma un’unica lunga tavolata. Fanno anche aperitivi. La zona è piuttosto vicina al centro, appena fuori dalla circonvallazione (la strada circolare che racchiude il centro di Milano).

Dal 2011 Cracco è uno dei conduttori di Masterchef Italia: all’inizio con Bruno Barbieri e Joe Bastianich e dal 2015 si è aggiunto a loro anche Antonino Cannavacciuolo. Dal 2014 Cracco conduce anche Hell’s Kitchen Italia, versione italiana del programma che negli Stati Uniti è diventato famoso grazie alla conduzione di Gordon Ramsay. Negli ultimi anni Cracco ha anche scritto diversi libri: il più recente si intitola È nato prima l’uovo o la farina?.

Carlo Cracco al Festival di Sanremo e Carlo Cracco da Maria De Filippi

Cracco è già stato ospite al Festival di Sanremo nel 2013, nell’edizione condotta da Fabio Fazio. Fu chiamato – insieme a molti altri personaggi noti – perché in quell’edizione i cantanti in gara arrivarono con due canzoni e il pubblico poteva decidere con quale farli andare avanti. Cracco annunciò la canzone scelta dal pubblico per la cantante Annalisa. Cracco è già stato anche ospite di Maria De Filippi, nel febbraio 2015.

Mostra commenti ( )