• Mondo
  • martedì 7 febbraio 2017

Il discorso dello speaker della Camera dei Comuni contro Donald Trump

John Bercow ha detto di essere contrario a una visita di Trump a Westminster, per la «nostra opposizione al razzismo e al sessismo»

John Bercow, il presidente della Camera dei Comuni, la camera bassa del parlamento britannico, ha fatto lunedì un duro discorso contro la possibilità che il presidente degli Stati Uniti Donald Trump parli nella Westminster Hall, il salone più grande e antico del palazzo di Westminster, dove ha sede il Parlamento britannico. Trump ha accettato l’invito per una visita di stato nel Regno Unito, dopo che la prima ministra britannica Theresa May è stata il primo leader straniero a incontrare Trump negli Stati Uniti.

Bercow, che è speaker dal 2009 e prima di assumere la carica apparteneva al Partito Conservatore, ha detto che pronunciare un discorso in entrambe le camere del Parlamento non è un diritto automatico, ma un onore che bisogna guadagnarsi: «Prima dell’imposizione del divieto sui migranti, io stesso sarei stato fortemente contrario a un discorso del presidente Trump nella Westminster Hall. Dopo l’imposizione del divieto sui migranti, sono ancora più fortemente contrario a un discorso del presidente Trump nella Westminster Hall». Ha concluso dicendo che rispetta i buoni rapporti tra Regno Unito e Stati Uniti, e che l’organizzazione della visita di Stato è una questione che va oltre il suo ruolo di speaker: «tuttavia, per quanto riguarda questo posto, credo davvero che la nostra opposizione al razzismo e al sessismo, e il nostro impegno per l’uguaglianza davanti alla legge, e per un sistema giudiziario indipendente, sono considerazioni incredibilmente importanti nella Camera dei Comuni».