• martedì 29 novembre 2016

Un regalo di Natale al giorno: -26

"L'anno prossimo i regali di Natale li compro un mese prima"

(Andrew Burton/Getty Images)

“L’anno prossimo i regali di Natale li compro un mese prima”: è uno dei propositi più espressi dell’anno e anche dei più falliti. Ce lo ripromettiamo ogni volta, nell’ansia/panico da regali della vigilia, e poi ci ritroviamo in un batter d’occhio in una nuova ansia/panico da regali della vigilia. È inutile, solo alcuni supereroi ci riescono: per tutti gli altri, il Post ha pensato a un piano B, una soluzione accessibile anche agli umani, un esperimento di compromesso, una riforma elettorale imperfetta.
Un regalo di Natale al giorno: per un mese, fino al 24 dicembre, peschiamo un suggerimento dalle cose immediatamente acquistabili online su diversi siti. Uno solo al giorno, per non impegnarvi troppo: se avete qualcuno a cui sia adeguato, cliccate, comprate, e risolto. Se no, riproviamo il giorno dopo: non chiuderà la pratica, ma speriamo di aiutarvi a smaltirne una parte.

Regalare il Lego ai bambini è sempre ok: rischiate che i bambini lo snobbino e che si aspettassero un buono da 50 euro per l’App Store, ma con i genitori farete bella figura, che cosa simpatica, il Lego, ti ricordi?, e poi educativo, eccetera. Ma se avete amici adulti di qualche inclinazione creativa o curiosità per le cose cool – non quelli che sono più animali da divano, plaid e telecomando, insomma – c’è il Lego Architecture Studio. Probabilmente avete visto negli scorsi anni le riproduzioni in Lego di grandi architetture internazionali, che sono pure una buona scelta e costringono il destinatario a un impegno limitato e divertente pure per gli inetti manuali: ma questo è in un altro campionato. Sono 1210 pezzi pensati per adulti – o bambini prodigio – che si divertono a costruire liberamente col Lego edifici e strutture originali, con tanto di guida di 272 pagine. Roba da professionisti, o wannabe professionisti, progettata con la collaborazione di professionisti. Però sempre Lego è, quindi ci si divertono anche i profani: oppure è una buona mediazione per far giocare insieme le diverse generazioni (poi probabilmente restano gli adulti a lambiccarsi su una pensilina o un’arcata mentre i ragazzi sono di nuovo davanti alla Play, ma insomma un po’ è durata).

lego

– Tutti i regali di Natale, uno al giorno

(disclaimer: su alcuni dei siti linkati il Post ha un’affiliazione e ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni del prezzo; ma potete anche cercarli su Google)