Mohammed Ali si allena a Londra prima dell'incontro con Henry Cooper, nel 1966 (Wesley/Keystone/Getty Images)

Un regalo di Natale al giorno: -30

"L'anno prossimo i regali di Natale li compro un mese prima"

Mohammed Ali si allena a Londra prima dell'incontro con Henry Cooper, nel 1966 (Wesley/Keystone/Getty Images)

“L’anno prossimo i regali di Natale li compro un mese prima”: è uno dei propositi più espressi dell’anno e anche dei più falliti. Ce lo ripromettiamo ogni volta, nell’ansia/panico da regali della vigilia, e poi ci ritroviamo in un batter d’occhio in una nuova ansia/panico da regali della vigilia. È inutile, solo alcuni supereroi ci riescono: per tutti gli altri, il Post ha pensato a un piano B, una soluzione accessibile anche agli umani, un esperimento di compromesso, una riforma elettorale imperfetta.
Un regalo di Natale al giorno: per un mese, fino al 24 dicembre, peschiamo un suggerimento dalle cose immediatamente acquistabili online su diversi siti. Uno solo al giorno, per non impegnarvi troppo: se avete qualcuno a cui sia adeguato, cliccate, comprate, e risolto. Se no, riproviamo il giorno dopo: non chiuderà la pratica, ma speriamo di aiutarvi a smaltirne una parte.

La nostra inclinazione al buonismo ci ha un po’ trattenuto su questo suggerimento, quindi abbiamo deciso di sceglierlo per primo, e ridurre la componente aggressiva delle proposte man mano che ci avvicineremo di più allo spirito del Natale. E poi potremmo dire che sfogarsi contro un saccone è meglio che aggredire qualcuno per strada o su Twitter, o che dare dell’infame alla presidente della commissione Antimafia.
Ma soprattutto, è uno di quei regali che nel farlo si è tentati di comprarsene anche uno per sé: certo, c’è quel pensiero “e poi dove lo appendo?”, ma delle soluzioni si trovano (c’è questo ripiego, volendo).

saccone

(disclaimer: su alcuni dei siti linkati il Post ha un’affiliazione e ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni del prezzo; ma potete anche cercarli su Google)