Un campo da gioco della Ciudad Real Madrid a Valdebebas (Denis Doyle/Getty Images)
  • Sport
  • lunedì 31 ottobre 2016

I migliori settori giovanili nel calcio

Al primo posto ci sono le tre squadre più ricche del mondo, poi c'è molta Spagna: la prima delle italiane è la Roma

Un campo da gioco della Ciudad Real Madrid a Valdebebas (Denis Doyle/Getty Images)

Nel suo ultimo rapporto settimanale, il CIES — noto e rispettato centro studi sul calcio con sede in Svizzera — ha stilato due classifiche per stabilire quali siano i settori giovanili più produttivi del mondo.

Le classifiche sono due: una ordina le squadre in base al numero di giocatori cresciuti nei propri vivai per almeno tre stagioni fra i 15 e 21 anni che ora giocano nei primi cinque campionati d’Europa, l’altra invece tiene in considerazione 31 i campionati nazionali europei. Nella prima classifica quindi sono compresi i settori giovanili che producono più giocatori di qualità mentre nella seconda prevale la quantità. I primi tre posti della prima classifica sono occupati dai tre club più ricchi del mondo, e cioè Real Madrid, Barcellona e Manchester United. Poi ci sono alcune squadre note soprattutto per i giocatori che fanno crescere, come l’Athletic Bilbao, che però ci entra quasi per forza nella classifica, considerando che permette alla propria squadra di far giocare solo calciatori di origini basche o cresciuti nelle giovanili di un club basco. La prima italiana è la Roma, al settimo posto, mentre la prima squadra non europea presente nella classifica è il River Plate, inserita al 14esimo posto a pari merito con il Saint-Étienne: non ci sono altre squadre sudamericane poiché molti giocatori arrivano in Europa prima dei loro ventuno anni, e la UEFA spesso li conta come cresciuti in Europa. Poi ci sono anche quattro squadre che giocano nelle seconde divisioni in Francia e Germania e le uniche due squadre che non provengono da Italia, Spagna, Inghilterra, Germania, Francia e Argentina sono l’Ajax e la Dinamo Zagabria.

Qui sotto trovate le prime dieci squadre della classifica con il rispettivo numero di giocatori cresciuti, più le posizioni dei cinque club italiani dopo la Roma:

Nella seconda classifica, ordinata in base alla quantità, oltre a Real Madrid, Barcellona e Sporting Lisbona ci sono molte squadre dell’est Europa, poiché sono quelle che sfruttano di più le proprie giovanili, avendo hanno una lunga tradizione e dei metodi efficaci, ma anche per motivi economici: non hanno abbastanza soldi per poter comprare giocatori sufficienti a formare una rosa competitiva ogni anno e di conseguenza si affidano alle categorie giovanili, a cui viene data così la possibilità di crescere. In cima alla seconda classifica c’è l’Ajax, seguito da Partizan Belgrado e Dinamo Zagabria.

ranking

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.