• postit
  • giovedì 15 Settembre 2016

Il responsabile delle indagini criminali della Procura generale del Messico si è dimesso: seguiva il caso dei 43 studenti scomparsi a Iguala e su di lui era stata avviata un’inchiesta interna

Tomás Zerón, responsabile delle indagini criminali della procura generale del Messico, si è dimesso: seguiva anche il caos dell’uccisione dei 43 studenti scomparsi nel 2014 a Iguala, nello stato messicano di Guerrero. Le dimissioni sono state accettate dal Procuratore Generale Arely Gomez. I genitori dei 43 studenti scomparsi avevano più volte chiesto le dimissioni di Zéron e lo avevano criticato per il modo in cui aveva condotto le indagini. Lo scorso aprile, era stata aperta un’indagine interna su Zéron per delle presunte irregolarità che sarebbero state commesse sulla scena del crimine dalla sua squadra. Una fonte del governo ha detto all’agenzia di stampa AFP che quest’indagine è “ancora in corso”.

Questo è un post della categoria PostIt, che rimanda direttamente alla fonte originale della notizia dalla homepage del Post.

Se siete arrivati su questa pagina attraverso i feed RSS o dai social network, potete leggere il contenuto di questa notizia sulla fonte originale cliccando sul titolo qui sopra.
Qui c'è l'elenco di tutti gli ultimi PostIt.