Le strade di Dacca inondate di pioggia mista a sangue il 14 settembre 2013 (AP Photo)
  • Mondo
  • mercoledì 14 Settembre 2016

Le strade di Dacca piene di pioggia e sangue

Sono state allagate dalla pioggia che ha raccolto il sangue degli animali sacrificati per celebrare l’Eid al-Adha, con l'effetto che potete immaginare

Le strade di Dacca inondate di pioggia mista a sangue il 14 settembre 2013 (AP Photo)

Il 13 settembre le strade di Dacca, in Bangladesh, si sono riempite di pioggia mista a sangue, per via delle condizioni meteorologiche e delle contemporanee celebrazioni dell’Eid al-Adha, la cosiddetta “festa dello sgozzamento” che i musulmani di tutto il mondo celebrano il 12 settembre. Nella capitale del Bangladesh gli allagamenti non sono rari, a causa dello scarso sistema di drenaggio delle strade, ma la situazione è stata raramente problematica come martedì scorso dopo lo sgozzamento di duemila tra agnelli, mucche e montoni.

La festa dell’Eid al-Adha, detta anche festa grande, celebra l’episodio del Corano in cui Dio mette alla prova la fede di Abramo chiedendogli di sacrificare suo figlio, e poi viene fermato da un angelo. Per celebrare la ricorrenza vengono sacrificati animali, diversi a seconda del luogo in cui si festeggia, che vengono sgozzati; la carne viene poi mangiata in famiglia oppure offerta ai poveri.

Le autorità di Dacca hanno detto di aver predisposto centinaia di aree per i sacrifici, in modo da rendere più agevoli le operazioni di pulizia delle strade dalle carcasse e dal sangue. I media locali hanno detto che molti degli abitanti hanno evitato lo stesso le aree preposte, preferendo celebrare il sacrificio nei loro garage o nelle strade davanti casa. Il risultato è stato il miscuglio di sangue e acqua che martedì mattina ha riempito le strade della capitale.

bangladesh strade sangue