(STRINGER/AFP/Getty Images)
  • Mondo
  • lunedì 12 settembre 2016

Le foto dell’Eid al-Adha, la “festa dello sgozzamento”

Detta anche festa del sacrificio, è una delle più importanti ricorrenze musulmane, celebrata in tutto il mondo

(STRINGER/AFP/Getty Images)

Lunedì 12 settembre i musulmani di tutto il mondo hanno festeggiato l’Eid al-Adha, la festa del sacrificio, detta anche festa dello sgozzamento, festa dell’offerta o semplicemente “festa grande”. La festa si tiene nell’ultimo giorno dell’Hajj, il pellegrinaggio rituale alla Mecca che deve essere compiuto da ogni musulmano in buone condizioni fisiche almeno una volta nella vita (e in cui l’anno scorso morirono più di duemila persone).

La festa dell’Eid al-Adha celebra l’episodio del Corano in cui Dio mette alla prova la fede di Abramo chiedendogli di sacrificare suo figlio, e poi alla fine viene fermato da un angelo. Questa ricorrenza viene celebrata abitualmente con il sacrificio di animali: agnelli, montoni, mucche, cammelli, a seconda del luogo in cui si festeggia, vengono sgozzati. La carne viene poi divisa in tre parti, per essere consumata in famiglia, conservata e offerta ai poveri della comunità (le foto selezionate qui sotto non mostrano lo sgozzamento di animali).

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.