• postit
  • lunedì 22 Agosto 2016

Il parlamento libico ha sfiduciato il governo di unità nazionale appoggiato dall’ONU

Lunedì, il parlamento libico ha votato la sfiducia al governo di unità nazionale appoggiato dall’ONU. Il presidente del parlamento Abdullah Ablahig ha detto che 61 parlamentari hanno votato per la sfiducia, 39 si sono astenuti e uno ha votato a favore. Con 101 voti, la metà più uno dei 200 seggi, il voto è considerato valido. Non è chiaro che cosa accadrà adesso. Secondo alcuni deputati il governo deve essere immediatamente sciolto e riformato, includendo un maggior numero di personalità in rappresentanza dell’est del paese, dove il generale Khalifa Haftar guida una sorta di governo alternativo che non riconosce l’autorità centrale di Tripoli. Alcuni deputati che sostengono il governo dicono che il voto di oggi è avvenuto a sorpresa e che la convocazione ufficiale del parlamento non prevedeva votazioni, ma soltanto un dibattito. La Libia si trova al momento in una situazione molto complicata, con il governo di Tripoli che controlla la parte occidentale del paese, mentre quella orientale è ancora divisa tra milizie, gruppi estremisti e le forze fedeli al generale Haftar.

Questo è un post della categoria PostIt, che rimanda direttamente alla fonte originale della notizia dalla homepage del Post.

Se siete arrivati su questa pagina attraverso i feed RSS o dai social network, potete leggere il contenuto di questa notizia sulla fonte originale cliccando sul titolo qui sopra.
Qui c'è l'elenco di tutti gli ultimi PostIt.