( Carl Sandin/Bildbyran via ZUMA Wire)
  • Sport
  • Questo articolo ha più di sei anni

Un altro oro per l’Italia nello skeet

Lo ha vinto il 21enne Gabriele Rossetti nella categoria maschile, dopo quello di ieri di Diana Bacosi: è la 16esima medaglia italiana

( Carl Sandin/Bildbyran via ZUMA Wire)

L’atleta italiano Gabriele Rossetti ha vinto la medaglia d’oro nella disciplina dello skeet – una specialità del tiro a volo – alle Olimpiadi in corso a Rio de Janeiro. La medaglia di Rossetti è la 16esima dell’Italia, la quinta d’oro: al momento l’Italia è decima nel medagliere. Rossetti ha 21 anni, è di Ponte Buggianese (Pistoia) e pratica lo skeet da quando aveva 7 anni. Anche suo padre Bruno era un atleta di skeet di livello internazionale: alle Olimpiadi del 1992 di Barcellona ottenne il bronzo nella stessa gara del figlio.

Lo skeet è una delle due specialità del tiro a volo. L’altra è la cosiddetta fossa olimpica: la differenza principale fra le due discipline è la forma della pedana di tiro – dritta nella fossa, a semicerchio nello skeet – e la direzione in cui viene lanciato il piattello.