Un membro della gang MS-13 a una lezione di disegno e pittura alla prigione di Apanteos, Santa Ana, 15 luglio 2016 (MARVIN RECINOS/AFP/Getty Images)
  • Mondo
  • mercoledì 20 Luglio 2016

Foto dalla prigione di Apanteos, a El Salvador

Ospita molti membri della MS-13, una delle gang criminali più violente del mondo, ma è considerata un modello per la loro rieducazione

Un membro della gang MS-13 a una lezione di disegno e pittura alla prigione di Apanteos, Santa Ana, 15 luglio 2016 (MARVIN RECINOS/AFP/Getty Images)

Marvin Recinos, fotografo di AFP che vive a El Salvador, ha fotografato la vita dentro al carcere di Apanteos, circa 66 chilometri di San Salvador, la città più grande del paese. Il carcere di Apanteos ospita molti membri della Mara Salvatrucha, detta anche MS-13, una delle gang criminali più famose del mondo. La MS-13 fu fondata negli anni Ottanta a Los Angeles da un gruppo di immigrati salvadoregni per difendersi dai soprusi delle gang messicane e afroamericane. In pochi anni l’organizzazione si allargò molto, e iniziò attività criminali come il traffico di droga, il contrabbando d’armi e la prostituzione. I membri della MS-13 sono conosciuti per la loro violenza e crudeltà, verso i rivali e verso i membri che vogliono lasciare l’organizzazione. Tra i riti di iniziazione della gang ci sono il pestaggio per i maschi e stupri collettivi per le femmine. Si stima che oggi la MS-13 abbia 70mila membri tra il Sud, il Centro e il Nord America.

Alla prigione di Apanteos è stato inaugurato nel 2011 il progetto “Yo Cambio” (Io cambio), per la rieducazione dei membri della MS-13 e delle altre gang criminali salvadoregne, come la Mara 18, che sono nelle carceri del paese. Il programma prevede che ai detenuti vengano insegnati le basi di alcune professioni per facilitarne il reinserimento nella società, e che siano organizzate attività creative come il disegno e il bricolage e lezioni di catechismo. Il progetto ha avuto successo, e nel 2014 è stato allargato ad altre 17 carceri di El Salvador, e Apanteos è considerata un modello per le carceri che ospitano detenuti delle gang criminali del paese.