• Mondo
  • lunedì 23 maggio 2016

È il Chimborazo il monte più alto del mondo

Se inizi a misurarlo dal centro della Terra supera l'Everest, perché non siamo su una sfera perfetta

Il monte Chimborazo (Bernard Gagnon - Wikimedia)

Con i suoi 8.848 metri l’Everest è la montagna più alta del mondo, ma il suo record vale soltanto per l’altezza sul livello del mare: se si considera quella dal centro della Terra, il primato spetta al Chimborazo, una delle vette più alte delle Ande in Ecuador che raggiunge i 6.310 metri. Dal centro della Terra alla sua vetta, il Chimborazo è alto 6.384,4 chilometri, mentre l’Everest arriva a 6.382,3 chilometri.

La differenza è dovuta al fatto che la Terra non è una sfera perfetta, ma tende a essere un poco schiacciata ai poli e lievemente più larga all’equatore: il raggio in quella fascia è di circa 21 chilometri più lungo. Il Chimborazo è più vicino all’equatore e quindi la distanza dal centro della Terra alla sua vetta è maggiore rispetto all’Everest, che si trova molto più a nord in un punto il cui la lunghezza del raggio è inferiore.

chimbrogra

Tra i due monti, l’Everest è comunque quello che presenta l’ascesa più difficile: per arrivare al campo base sono necessari una decina di giorni di cammino, poi settimane per abituarsi all’altitudine e altri dieci giorni per arrivare in cima. L’ascesa al Chimborazo richiede un paio di settimane e meno tempo per abituarsi all’altitudine.

everest

Il monte Everest

Everest e Chimborazo sono comunque due colline se paragonati al Monte Olimpo su Marte: è alto 22.000 metri sul livello topografico di riferimento (è all’incirca come dire sul livello del mare) e ha un diametro che equivale alla larghezza della Francia. È il monte più alto dell’intero Sistema solare, del resto.

Mostra commenti ( )