Il ciclista Gianluca Brambilla in maglia rosa(ANSA/LUCA ZENNARO)
  • Sport
  • martedì 17 Maggio 2016

Chi è in testa al Giro d’Italia?

Martedì, dopo un giorno di sosta, si corre la decima tappa con arrivo in salita a Sestola, sull'appennino modenese

Il ciclista Gianluca Brambilla in maglia rosa(ANSA/LUCA ZENNARO)

Oggi ricomincia il Giro d’Italia, dopo la giornata di riposo di lunedì 16 maggio. La tappa che si correrà oggi è la decima ed è lunga 219 chilometri: la partenza è a Campi Bisenzio, vicino Firenze, e l’arrivo a Sestola, un paese degli Appennini in provincia di Modena. Sul percorso ci sono quattro gran premi della montagna, quei traguardi intermedi che si trovano in cima a salite di una certa difficoltà, compresa la salita finale verso il traguardo.

Dopo la tappa a cronometro di domenica scorsa, vinta dallo sloveno Primož Roglič, attualmente la maglia rosa – che viene indossata dal concorrente in testa alla classifica generale – è del ciclista italiano Gianluca Brambilla, che ha vinto la tappa di sabato 14 maggio con arrivo ad Arezzo. Brambilla è primo in classifica con solo un secondo di vantaggio sul lussemburghese Bob Jungels. I due sono compagni di squadra e gareggiano per la squadra belga Etixx-Quick Step.

Gianluca Brambilla ha 27 anni ed è nato a Bellano, in provincia di Lecco. E’ ciclista professionista dal 2010 ed è un buon scalatore. L’ottava tappa del Giro d’Italia è finora la sua vittoria più importante tra i professionisti. Brambilla aveva già partecipato a quattro edizioni del Giro d’Italia, e nel 2013 lo aveva concluso al tredicesimo posto della classifica generale.

La classifica generale

1. Gianluca Brambilla (Italia) – Etixx-Quick Step in 34h 33′ 04”
2. Bob Jungels (Lussemburgo) – Etixx-Quick Step + 1”
3. Andrey Amador (Costarica) – Team Movistar + 32”
4. Steven Kruijswijk (Paesi Bassi) – Team Lotto-Jumbo + 51”
5. Vincenzo Nibali (Italia) – Astana + 53”
6. Alejandro Valverde (Spagna) – Team Movistar + 55”
7. Tom Dumoulin (Paesi Bassi) – Team Giant-Alpecin + 58”
8. Mikel Landa (Spagna) – Team Sky + 1′ 18”
9. Rafal Majka (Polonia) – Tinkoff + 1′ 45”
10. Jakob Fuglsang (Danimarca) – Astana + 1′ 51”
11. Ilnur Zakarin (Russia) – Team Katusha + 2′ 09”
12. Domenico Pozzovivo (Italia) – AG2R La mondiale + 2′ 25”
13. Esteban Chaves (Colombia) – Orica Greenedge + 2′ 31”
14. Diego Ulissi (Italia) – Lampre-Merida + 2′ 54”
15. Rigoberto Uran Uran (Colombia) – Cannondale + 2′ 56”