• Cultura
  • mercoledì 11 Maggio 2016

Il Festival di Cannes comincia stasera: cosa c’è da sapere

Quali sono i film in concorso e come sono messi gli italiani, tra le altre cose: una breve guida

Il Festival del cinema di Cannes, arrivato alla 69esima edizione inizia oggi e si concluderà il 22 maggio. Il poster ufficiale di quest’anno è ispirato a una celebre scena del film Il disprezzo di Jean-Luc Godard, ambientata sul tetto del terrazzo di Villa Malaparte a Capri. A Cannes i film sono divisi in varie sezioni: la più importante è quella dei film in concorso, al cui vincitore verrà assegnata la Palma d’oro. Il Festival di Cannes assegna anche i premi per il Miglior attore e la Migliore attrice, quelli a regia e sceneggiatura, il Premio della giuria e il Grand Prix Speciale della giuria, che va al film più originale.

Oltre ai film in concorso, al Festival di Cannes c’è una sezione parallela chiamata “Un certain regard” (tradotto in italiano “un certo sguardo”), creata nel 1978 per dare visibilità a film particolarmente originali e che dal 1998 assegna un premio al Miglior film della sezione. I film in concorso e quelli della sezione “Un certain regard” formano la Selezione ufficiale del Festival di Cannes. A questi vanno aggiunti i film della “Quinzaine des Réalisateurs” (“le due settimane dei registi”), della Settimana internazionale della critica e del concorso per cortometraggi. Tutti i film proposti nelle varie sezioni partecipano all’assegnazione del premio per la Miglior opera prima, per il miglior documentario e per il miglior lungometraggio a tematica LGBT.  Durante il Festival, sarà anche consegnata una Palma d’oro onoraria all’attore francese Jean-Pierre Léaud.

La giuria del Festival di Cannes è presieduta da George Miller, il regista di Mad Max: Fury Road. Gli altri membri della giuria sono Donald Sutherland, Valeria Golino, Kirsten Dunst, Vanessa Paradis, Låzló Nemes, Mads Mikkelsen e Arnaud Desplechin. A presentare le cerimonie d’apertura e di chiusura della rassegna sarà l’attore francese Laurent Lafitte.

Lo scorso anno la Palma d’oro era andata a Dheepan del regista francese Jacques Audiard, mentre il Gran Premio della giuria era stato assegnato a Saul Fia del regista ungherese László Nemes. Il cinese Hou Hsiao-hsien aveva ricevuto il premio alla regia per The Assassin; il regista messicano Michel Franco aveva vinto il premio per la miglior regia con il film Chronic. La statunitense Rooney Mara (Carol) e la francese Emmanuelle Bercot (Mon roi) erano state premiate ex aequo come migliori attrici. Il premio per il miglior attore era stato assegnato al francese Vincent Lindon per il film La Loi du marché.

I film in concorso

I film che partecipano al concorso principale sono Julieta di Pedro Almodovar, The Neon Demon di Nicolas Winding Refn, Elle di Paul Verhoeven, Paterson di Jim Jarmusch, The last face di Sean Penn, American Honey di Andrea Arnold, Personal shopper di Olivier Assayas, The Unknown girl di Jeanne-Pierre Dardenne e Luc Dardenne, Juste la fin du monde di Xavier Dolan, Ma Loute di Bruno Dumont, I, Daniel Blake di Ken Loach, Rester Vertical di Alaine Guiraudie, Aquarius di Kleber Mendonça Finho, From the land of the moon di Nicole Garcia, Ma’Rosa di Brillante Mendoza, Bacalaureat di Cristian Mungi, Loving di Jeff Nichols, The Handmaiden di Park Chan-Wook, Sieranevada di Cristi Puiu, Forushande di Asghar Farhadi. Di seguito vi proponiamo i trailer di alcuni dei film più attesi e che potrebbero puntare alla vittoria della Palma d’oro.

Julieta – Pedro Almodovar

The Neon Demon – Nicolas Winding Refn

Elle – Paul Verhoeven

I film italiani

Quest’anno non c’è nessun film italiano nel concorso ufficiale. Ce ne sono però alcuni in altre sezioni. Nella sezione “Un certain regard” verrà presentato Pericle il nero, di Stefano Mordini (già regista di Acciaio), tratto dall’omonimo romanzo di Giuseppe Ferrandini. Nella sezione “Quinzaine des Realisateurs” ci saranno due film italiani: La pazza gioia di Paolo Virzì e Fiore di Claudio Giovannesi. Si terrà anche una proiezione speciale di Fai bei sogni di Marco Bellocchio, tratto dal romanzo autobiografico di Massimo Gramellini.

La pazza gioia – Paolo Virzì

Pericle il nero – Stefano Mordini

Fiore – Claudio Giovannesi

I film fuori concorso

Al Festival verranno presentati anche alcuni film fuori concorso: per esempio Cafè Society di Woody Allen, che aprirà il Festival; Il GGG – il Grande Gigante Gentile di Steven Spielberg, tratto dal libro per ragazzi di Roald Dahl; Money monster di Jodie Foster e The Nice Guys di Shane Black.

Café society – Woody Allen

Il GGG – il Grande Gigante Gentile – Steven Spielberg

The Nice Guys – Shane Black