• Sport
  • sabato 7 maggio 2016

Davvero Berlusconi giocò nel Milan quando era giovane?

È una vecchia storia di cui si riparla per un video pubblicato da Berlusconi il 6 maggio, ma ci sono motivi per dubitarne

La sera del 6 maggio Silvio Berlusconi, ex presidente del Consiglio e presidente del Milan, ha pubblicato un video sulla sua pagina Facebook ufficiale in cui parla della mediocre situazione del Milan, settimo in classifica a due giornate dalla fine della Serie A di calcio. In queste ore il video è stato ripreso soprattutto per la sua ultima parte, in cui Berlusconi ammette di stare cercando di vendere la squadra «da un anno». Ma il video di Berlusconi è interessante almeno per un altro motivo: nella prima parte, Berlusconi spiega di avere assunto Cristian Brocchi come nuovo allenatore – dopo aver esonerato Siniša Mihajlović in aprile – perché «è una persona seria, [che] conosce bene lo stile Milan sin da quando giocava nei nostri pulcini, come qualcuno che forse conoscete». A quel punto Berlusconi mostra alla telecamera una foto di se stesso che teneva capovolta sin dall’inizio del video, e che lo mostra mentre indossa una maglia del Milan.

Ma quindi Berlusconi giocava nel Milan?
Ci sono dei motivi per dubitarne. Innanzitutto, perché in passato Berlusconi aveva raccontato una versione della storia leggermente diversa. Il 25 ottobre 2014, in visita a Milanello con quelli che l’ANSA definì «manager di potenziali sponsor e investitori interessati al Milan e alle altre aziende della galassia Fininvest», Berlusconi raccontò di aver sostenuto un provino a 16 anni col Milan, facendo intendere di essere stato scartato. Il Corriere della Sera scrisse che a una decina dei manager presenti Berlusconi regalò anche una foto di lui da giovane con la maglia del Milan, scattata mentre stava sostenendo il provino. La foto – che è più o meno la stessa di quella mostrata da Berlusconi nel video di Facebook, anche se leggermente ritoccata – fu ripresa da Sky Sport e dall’ANSA e girò moltissimo online.

Ci sono però valide ragioni di credere che fosse un fotomontaggio. Prima di tutto, come ha fatto notare la pagina Facebook di tifosi del Milan ComunqueMilan, perché la foto sembra un fotomontaggio: in quegli anni – siamo nel 1952, se diamo retta ai calcoli di Berlusconi – il Milan utilizzava maglie con un colletto “normale” e non a V oppure con un vistoso colletto rosso. Inoltre gira online da anni una foto di Berlusconi molto molto simile che lo ritrae in giacca e cravatta, e con la stessa espressione della foto con la maglia rossonera. Quelli di ComunqueMilan fanno inoltre che è «bizzarro che a un semplice provinante di 16 anni venga fatta una foto posata con addosso la maglia del Milan».

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.