Modelli e modelli alla sfilata della collezione maschile di Bottega Veneta per l'autunno-inverno 2016-17, il 17 gennaio 2016, a Milano (Stefania D'Alessandro/Getty Images)
  • Moda
  • martedì 3 maggio 2016

Bottega Veneta unificherà le sfilate per i suoi 50 anni

Le collezioni uomo e donna dell'autunno-inverno 2017-18 saranno presentate insieme alla settimana della moda di Milano

Modelli e modelli alla sfilata della collezione maschile di Bottega Veneta per l'autunno-inverno 2016-17, il 17 gennaio 2016, a Milano (Stefania D'Alessandro/Getty Images)

Bottega Veneta quest’anno celebra il suo cinquantesimo anniversario e per festeggiare la ricorrenza, oltre ai quindici anni di Tomas Maier come direttore creativo della casa di moda, la sfilata per la stagione primavera-estate 2017 unirà la collezione maschile e quella femminile. Maier aveva già incluso alcuni capi femminili nella sfilata della collezione uomo autunno-inverno 2016-17, presentata lo scorso gennaio. Non si sa per certo se anche in futuro le collezioni saranno presentate insieme, come per quelle di Gucci, ma Carlo Alberto Beratta, amministratore delegato della casa di moda, ha detto alla rivista Business of Fashion che il nuovo modo di presentare i capi delle nuove collezioni potrebbe essere adottato per tutto il 2017.

La tradizione di far sfilare i capi maschili e femminili in due momenti separati ha ragioni soprattutto storiche, dato che inizialmente molte aziende si occupavano soltanto di moda maschile o femminile, o esclusivamente di alta moda, o di accessori. Solitamente i capi maschili vengono presentati un mese prima di quelli femminili: a settembre la collezione maschile di Bottega Veneta per la stagione primavera-estate 2017 sarà mostrata in anteprima solo alla stampa e ai rivenditori dell’azienda. Bottega Veneta inoltre non cambierà il modo in cui i capi sono resi disponibili e venduti ai clienti; continuerà a seguire il tradizionale meccanismo di presentare i capi in anticipo di sei mesi sulla stagione per cui sono stati disegnati e distribuirli in seguito.

Bottega Veneta è stata fondata nel 1967 a Vicenza, dove ha tuttora la sua sede principale anche se nel 2001 è stata acquistata dal gruppo Gucci, appartenente alla multinazionale francese Kering. Nata come azienda produttrice di accessori in pelle, negli anni si è estesa alla produzione di abbigliamento, gioielleria, occhiali, profumi e arredamento. Lo stilista tedesco Tomas Maier è stato messo alla guida di Bottega Veneta da Tom Ford dopo l’acquisizione da parte di Gucci, è il creatore della famosa borsa Cabat, realizzata con la tradizionale trama intrecciata di Bottega Veneta.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.