Le Supremes il 22 dicembre 1967; da sinistra Mary Wilson, Diana Ross e Cindy Birdsong (Wikipedia)
  • Libri
  • giovedì 31 Marzo 2016

10 saggi per capire gli Stati Uniti degli anni Sessanta

Scelti dal Guardian: parlano di case discografiche, scrittori che si fanno di LSD, reportage dal Vietnam e Muhammad Ali

Le Supremes il 22 dicembre 1967; da sinistra Mary Wilson, Diana Ross e Cindy Birdsong (Wikipedia)

Il Guardian ha messo insieme una lista di 10 libri utili per capire la società degli Stati Uniti negli anni Sessanta, il decennio delle campagne per i diritti civili e delle proteste studentesche, dell’assassinio del presidente John Fitzgerald Kennedy e di Martin Luther King, e degli inizi di musicisti e gruppi diventati famosi in tutto il mondo. La lista è stata realizzata dal giornalista scozzese Stuart Cosgrove, raccogliendo i libri che gli sono stati più utili per scrivere Detroit 67: the Year that Changed Soul. Il saggio racconta gli scontri e le proteste del 1967 a Detroit, in Michigan, contro la guerra in Vietnam e a favore dei diritti civili, e di come influenzarono la scena musicale locale, dominata dalla casa discografica Motown, che produceva tra gli altri le Supremes. La selezione di Cosgrove include un reportage di guerra che ha ispirato Apocalypse Now e Full Metal Jacket, i due più importanti film sul conflitto in Vietnam, la biografia del pugile Muhammad Ali, e un saggio di Tom Wolfe su uno scrittore che gira l’America facendosi di LSD e altri acidi. Alcuni libri sono stati tradotti in italiano, altri sono disponibili solo in inglese.