Rupert Murdoch e Jerry Hall arrivano ai Golden Globes, Beverly Hills, 10 gennaio 2016 (Hubert Boesl/picture-alliance/dpa/AP Images)
  • Cultura
  • mercoledì 13 Gennaio 2016

Com’è successo che Jerry Hall sposerà Rupert Murdoch

La movimentata vita sentimentale dell'ex attrice che dopo alcuni amanti celebri si è fidanzata ufficialmente con uno dei più ricchi imprenditori al mondo

di Justin Wm. Moyer - Washington Post
Rupert Murdoch e Jerry Hall arrivano ai Golden Globes, Beverly Hills, 10 gennaio 2016 (Hubert Boesl/picture-alliance/dpa/AP Images)

Nel 1978 la ventunenne Jerry Hall, una modella texana di nascita e parigina per scelta, si trovava a una sfilata di moda a Parigi, la cosiddetta “Città della Luce”. L’ambiente frenetico della sfilata la annoiava: c’erano vestiti svolazzanti e giovani donne strette nei loro abiti in cerca dell’approvazione di un pubblico volubile. O forse Hall sperava in qualcosa di meglio. Al Washington Post disse: «A volte tra me e me penso: “Forse l’uomo giusto – quello che mi porterà via da tutta questa follia – è alla fine della passerella”».

Da quando aveva lasciato la periferia di Dallas, a 16 anni, Hall (che oggi di anni ne ha 59) ha corteggiato tre “uomini giusti” molto famosi: due rockstar e uno degli imprenditori più potenti al mondo. Ora sta per sposare il terzo della lista, Rupert Murdoch, l’ottantaquattrenne presidente esecutivo di News Corporation. La notizia del fidanzamento è stata diffusa nei modi tradizionali, sulla sezione Matrimoni e Decessi del giornale britannico Times, di proprietà della società di Murdoch.

Un portavoce della famiglia ha detto che la coppia «ha adorato i mesi passati insieme, non vede l’ora di sposarsi ed è entusiasta del suo futuro». Per Murdoch si tratta del terzo matrimonio. Hall, invece, ha avuto una lunga relazione con Mick Jagger: si sposarono nel 1990 con una cerimonia che Jagger sostenne in seguito non essere valida. Una vita al fianco di un membro dei Rolling Stones e un futuro con Murdoch – un uomo dal patrimonio stimato in 11 miliardi di dollari – non è esattamente quello che si immaginava una ragazza cresciuta nella povertà. Nel 1985, quando pubblicò il suo libro di memorie “Tall Tales“, Hall disse: «A 14 anni ero alta un metro e cinquanta, ero magrolina, piatta e con dei piedi enormi e non avevo mai avuto un fidanzato».

Come ha raccontato Hall, crescere in una grande famiglia del Texas tra gli anni Cinquanta e Sessanta fu tutt’altro che glamour. Il padre – un camionista alcolista con un carattere difficile – la terrorizzava. «Era molto violento», raccontò lei nel 2008: «trasportava prodotti chimici pericolosi, prendeva anfetamine e quando tornava a casa picchiava noi cinque ragazze. Ci massacrava».

A undici anni Hall ottenne il suo primo lavoro e iniziò a pulire le stalle dei cavalli. Per quanto poco affascinante, il lavoro la portò ad avere la sua prima esperienza sessuale, quando con un’amica riuscì a procurarsi una copia del libro “Tutto quello che avreste sempre voluto sapere sul sesso”: «Leggemmo dell’orgasmo e tutto il resto, e capimmo che ci mancava qualcosa. Volevamo farlo, così chiedemmo al campione di rodeo di fare sesso con noi. Lo facemmo nel fienile, mentre pioveva. Fu veloce e poco romantico, ma credo che la prima volta sia sempre così».

A 16 anni Hall ne aveva avuto abbastanza. Partì per Parigi con una valigia piena dei capi imitazione di Frederick’s of Hollywood di sua madre. Nel 2005 disse: «Diventai piuttosto grezza, masticavo gomme e leggevo fumetti». Hall si rivelò però un diamante grezzo. Presto iniziò una carriera come modella, sfilando per Revlon e Opium di Yves Saint Laurent. La sua vita cambiò quando le fu chiesto di posare come sirena per la copertina di un disco: «Mi vennero a prendere in aeroporto a Londra con una Daimler, e poi vidi Bryan. Era alto e bello, con i capelli tirati all’indietro, e aveva addosso un profumo di Floris [una rinomata marca di profumi londinese, ndr]». Bryan era Bryan Ferry, frontman della famosa band Roxy Music. Hall rimase con Ferry per due anni e apparse sulla copertina dell’album dei Roxy Music “Siren” del 1975. Ma a Bryan il Texas non andò a genio. «È come se Bryan fosse impazzito, ne fummo tutti imbarazzati», scrisse Hall nel suo libro. «E poi credo che la cucina di mia madre – vera cucina casereccia – non gli piacesse. Faceva smorfie ed era schizzinoso. Non proprio un tipo alla mano». Secondo Ferry invece – come spiegò uno dei biografi dei Roxy Music – Hall era «drogata di notorietà».

La scelta del successivo grande amore di Hall fece poco per smentire quest’idea. Hall iniziò a uscire con Mick Jagger quando stava ancora con Ferry: «Incredibilmente non fummo mai scoperti. Lui si copriva la bocca, è quella che la gente nota. Stavo per sposarmi, ma Mick era così affascinante e io ero davvero pazza di lui. Ero così volubile. Tornai da Bryan ma quando si ha una storia con una persona a cui si tiene, non è mai la stessa cosa. Finì piuttosto male. Mi piacevano entrambi davvero tanto. Si dice che sia impossibile amare due persone, ma io lo feci».

USA NY Mick Jagger and Jerry HallMick Jagger e Jerry Hall mentre lasciano la loro casa di New York per andare a una festa organizzata per il compleanno di Jagger, il 27 luglio 1985 (AP Photo/Frankie Ziths)

La storia di Hall con Jagger andò oltre la classica relazione con una groupie. Restarono insieme per oltre vent’anni e ebbero quattro figli, ma si sposarono a Bali solo nel 1990. Hall iniziò una carriera da attrice, facendo per esempio delle apparizioni in Batman (1989) e sulla televisione inglese. Purtroppo la loro relazione finì nel 1999, dopo che Jagger aveva avuto un figlio con un’altra donna. Gli fu concesso un annullamento del matrimonio, dopo aver trovato un accordo. «Abbiamo gli stessi amici, ci piacciono le stesse persone», disse poi Hall del suo celebre ex. «Andavamo molto d’accordo. Se non fosse per il fatto che andava a letto con molte altre persone, che fu orribile. Per il resto però era perfetto».

Tornata single, Hall si diede al teatro, interpretando la signora Robinson ne Il Laureato nel distretto teatrale di Londra di West End, oltre a coltivare quella che l’Independent ha definito una “scuderia di stalloni”. Hall disse: «Sono uscita con uomini più giovani: sono molto divertenti e hanno entusiasmo. Ed energia! Ma credo che gli uomini più maturi siano degli amanti migliori. Non voglio figli perché ne ho già quattro. E non mi faccio comandare, ho i miei soldi» (è stato scritto che l’accordo di divorzio di Hall con Jagger superi i 40 milioni di dollari). «Quindi deve essere la persona giusta. Ma l’idea di avere un compagno mi piace».

Britain Murdoch EngagementRupert Murdoch con Jerry Hall durante la finale della Coppa del Mondo di rugby tra Nuova Zelanda e Australia al Twickenham Stadium, Londra (AP Photo/Alastair Grant, File)

Forse non sapremo mai se Murdoch sia un amante energico o un semplice compagno. Su Twitter c’è chi ha definito la coppia un rimpiazzo deludente di “Bennifer” (il nomignolo della coppia formata da Ben Affleck e Jennifer Lopez) e un’altra persona ha scritto: «Jerry Hall di sicuro non è così disperata». Un titolo di Gawker ci è andato giù pesante: “Jerry Hall sposerà un rospo”. A prescindere dalla sue intenzioni vere o presunte, l’atteggiamento di Hall verso il matrimonio – o perlomeno, l’atteggiamento che aveva qualche decennio fa – suggerisce che questa unione potrebbe avere una possibilità. «Sono stata molto attenta a non fare cose che potrebbero irritare un uomo», disse nel 1985 quando stava ancora con Jagger. «Ho sempre pensato che l’uomo sia il re dalla casa, che si debba divertire ed essere trattato bene».

©Washington Post 2016