I libri del 2015, secondo il New York Times

5 romanzi e 5 saggi scelti come i più belli dell'anno: ci sono l'ultimo di Elena Ferrante, le storie dei ragazzi uccisi a Utøya e la vita di una ricercatrice inglese col suo falcone

Come ogni anno il New York Times ha compilato l’elenco dei dieci migliori libri pubblicati nel 2014, selezionati dalla redazione: cinque romanzi e cinque saggi. Per la narrativa ci sono Between the World and Meuna lunga lettera al figlio scritta dal giornalista americano Ta-Nehisi Coates, i brevi racconti di Lucia Berlin raccolti in A Manual for Cleaning Women: Selected Storiese l’ultimo capitolo della quadrilogia scritta dalla scrittrice italiana anonima che si firma come Elena Ferrante, Storia della bambina perduta (L’amica geniale) pubblicata da Edizioni E/O. Per quanto riguarda invece i saggi consigliati ci sono il lungo reportage su Anders Breivik e la strage di Utøya in Norvegia One of Us: The Story of Anders Breivik and the Massacre in Norway della giornalista Asne Seierstad, e H is for Hawk il libro autobiografico di Helen Macdonald sulla sua vita insieme a un falco selvatico.

Dentro ogni immagine, dettagli e informazioni su ogni testo (anche sull’uscita italiana)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.