(AP Photo/Andrew Medichini)
  • Sport
  • sabato 31 Ottobre 2015

Inter-Roma, le cose da sapere

Breve guida all'anticipo di Serie A tra due delle squadre favorite per la vittoria dello Scudetto: si gioca stasera alle 20:45

(AP Photo/Andrew Medichini)

Inter e Roma giocheranno contro stasera alle 20.45 nell’anticipo dell’undicesima giornata di Serie A. Inter-Roma è decisamente la partita più attesa della giornata: Inter e Roma sono le due squadre che assieme al Napoli sono considerate favorite per la vittoria dello Scudetto dalla maggior parte dei commentatori sportivi. La Roma è prima in classifica, ha 23 punti e il miglior attacco della Serie A con 25 gol. L’Inter è quarta ma ha due soli punti in meno della Roma e nonostante segni molto poco – ha fatto appena 10 gol in 11 partite – ha la miglior difesa del campionato, con soli 7 gol subìti. Sarà una partita interessante proprio perché si giocherà fra squadre molto diverse: l’Inter difende molto bene e ha problemi in attacco, mentre la Roma segna spessissimo ma ha una difesa molto fragile.

Come ci arriva l’Inter
Così così: nel turno infrasettimanale ha battuto 1-0 il Bologna nonostante abbia giocato buona parte della gara in dieci per l’espulsione di Felipe Melo. È stata la prima vittoria dell’Inter dopo quasi un mese. Va detto però che il Bologna ha giocato malissimo, e dopo la partita ha esonerato il suo allenatore Delio Rossi per gli scarsi risultati della squadra dall’inizio del campionato (Rossi è stato sostituito da Roberto Donadoni). E l’Inter non ha affatto giocato bene, rischiando fino alla fine il pareggio: in molti dicono che la sua posizione in classifica sia immeritata, dato che ha vinto molte partite di misura o contro avversari scarsi.

D’altro canto l’Inter è la squadra con la rosa più forte dopo Juventus e Roma, e se riuscirà a sistemare tutti i suoi meccanismi tattici sarà ancora più difficile da battere. Rispetto alle ultime partite, l’Inter continuerà probabilmente a giocare col 4-3-1-2, mentre a centrocampo la mezz’ala Marcelo Brozović dovrebbe sostituire Geoffrey Kondogbia, l’acquisto più costoso di questa estate dell’Inter.

E questa Roma?
È decisamente la squadra più in forma del campionato assieme al Napoli. Nelle ultime 5 partite di campionato ha sempre vinto. Nell’ultima giornata ha battuto facilmente l’Udinese, segnando due gol nei primi dieci minuti. Un’altra buona partita è stata quella contro la Fiorentina, a Firenze. Una delle critiche più frequenti che veniva rivolta all’allenatore Rudi Garcia era quella di non saper variare il gioco della propria squadra, che nel tempo è diventato sempre più prevedibile: a Firenze la Roma ha giocato in modo molto diverso dal solito, lasciando che fosse la Fiorentina a gestire il pallone. Il possesso palla della Roma è stato solamente il 32 per cento, mentre la squadra ha sfruttato molto la velocità in contropiede dei suoi attaccanti esterni, Gervinho e Salah. La formazione titolare di oggi sarà molto probabilmente identica a quella schierata contro la Fiorentina.

Le probabili formazioni
Non ci sono grandissimi dubbi di formazione: nell’Inter gli unici che rischiano il posto sono i terzini Santon e Juan Jesus, mentre nella Roma starà probabilmente fuori Maicon nonostante l’ottima partita giocata contro l’Udinese. Daniele De Rossi ha recuperato da un piccolo infortunio e quasi certamente sarà titolare.

Inter: Handanovic, Santon, Miranda, Murillo, Juan Jesus, Guarin, Medel, Brozovic, Jovetic, Icardi, Perisic.
Roma: Szczesny, Florenzi, Rudiger, Manolas, Digne, Nainggolan, De Rossi, Pjanic, Gervinho, Dzeko, Salah.

Come vederla
La partita sarà visibile in tv a pagamento sul satellite su Sky Sport 1 e Sky Calcio 1, mentre sul digitale terrestre sul canale Premium Sport. In streaming, la partita si vedrà sui rispettivi servizi per dispositivi mobili SkyGo e Premium Play. Sky Sport trasmetterà tutte le partite della stagione di Serie A, mentre Mediaset le partite integali – in casa e in trasferta – di Juventus, Milan, Inter, Roma, Lazio. Napoli, Genoa e Fiorentina. Su Diretta Mediaset – che mostra in diretta i gol di tutte le partite che si giocano in quel momento – ci saranno comunque i gol e alcuni pezzi delle partite di tutte le squadre di Serie A, non solo delle otto di cui Mediaset ha i diritti.