• Sport
  • giovedì 29 Ottobre 2015

Il titolo allusivo della Gazzetta dello Sport su Verona-Fiorentina

"Marquez sbaglia, Rossi c'è": ma si parla di calcio o di motociclette?

Nelle pagine interne della Gazzetta dello Sport di oggi c’è un articolo sulla partita di calcio tra Hellas Verona e Fiorentina che si è giocata mercoledì sera, e fin qui niente di speciale. Solo che l’articolo è titolato “Marquez sbaglia, Rossi c’è”, con un esplicito riferimento ai piloti di MotoGP di cui si parla da domenica, dopo il contestatissimo sorpasso di Valentino Rossi ai danni di Marc Marquez (inoltre “Rossi c’è” è una frase ricorrente nelle telecronache di Guido Meda, il più famoso telecronista italiano di MotoGP). E quindi che c’entra quel titolo con la Fiorentina e il Verona? C’entra perché la Fiorentina ha vinto 0-2 grazie a un autogol del difensore messicano Rafael Marquez, e ha segnato poi di nuovo con un gol di Kalinic su assist di Giuseppe Rossi. Marquez e Rossi. I titolisti italiani sono criticati e presi di mira spesso e volentieri, e il più delle volte giustamente, ma questa è stata un’idea originale.

12189939_10153701471867012_9090088167929189976_n