Clive Mason/Getty Images
  • Sport
  • domenica 11 Ottobre 2015

Hamilton ha vinto il Gran Premio di Formula 1 di Sochi

Il pilota della Mercedes è arrivato davanti al ferrarista Sebastian Vettel, Rosberg si è ritirato

Clive Mason/Getty Images

Aggiornamento a fine gara – Lewis Hamilton ha vinto il Gran Premio di Formula 1 di Sochi, in Russia. Hamilton, che corre sul Mercedes, è arrivato davanti al ferrarista Sebastian Vettel. Rosberg, compagno di squadra di Hamilton in Mercedes, si è ritirato. Qui l’ordine completo di arrivo della gara. Dopo il Gran Premio di Sochi, Vettel ha superato Rosberg in classifica generale, portandosi a 236 punti. Hamilton rimane nettamente primo con 302 punti, quando alla fine del Mondiale mancano solo quattro gare.

***

In Russia si sta correndo il GP di Sochi, il 15esimo Gran Premio di Formula 1 del Mondiale 2015. Il Gran Premio è iniziato alle 13 in Russia e Sky Sport F1 lo sta trasmettendo in diretta, anche streaming. Il GP di Russia è il 15esimo del Mondiale di Formula 1 e lo si potrà anche vedere questa sera alle 21, in differita, alle 21, su Rai 2. Quello di Sochi è il quindicesimo Gran Premio del Mondiale di Formula 1: dopo ne resteranno da correre solo altri quattro. Nella sua carriera Hamilton ha vinto il Mondiale di Formula 1 in due occasioni: nel 2008 e nel 2014. Rosberg non ha mai vinto il Mondiale di Formula 1 (il miglior risultato è il secondo posto del 2014) e Vettel ha vinto quattro Mondiali consecutivi, dal 2010 al 2013.

Nelle qualifiche di sabato 10 ottobre il tedesco Nico Rosberg, della Mercedes, ha ottenuto la pole position: in prima fila partirà anche il suo compagno di squadra, il britannico Lewis Hamilton. Il finlandese Valtteri Bottas partirà dalla terza posizione e i due piloti Ferrari –  Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen – partiranno rispettivamente dalla quarta e dalla quinta posizione.

La griglia di partenza del GP di Russia
1. N. Rosberg – Mercedes
2. L. Hamilton – Mercedes
3. V. Bottas – Williams
4. S. Vettel – Ferrari
5. K. Raikkonen – Ferrari
6. N. Hulkenberg – Force India
7. S. Perez Force – India
8. R. Grosjean – Lotus
9. M. Verstappen – Toro Rosso
10. D. Ricciardo – Red Bull

Il circuito di Sochi
Il Gran Premio di Sochi esiste dal 2014: l’anno scorso è stato vinto da Hamilton, davanti a Rosberg e Bottas. Il circuito di Sochi è stato il primo a ospitare un Gran Premio di Formula 1 in Russia. Sochi si trova sulle rive del Mar Nero, nel sudovest della Russia, ed è la città che nel febbraio 2014 ha ospitato le 22esime Olimpiadi invernali. Il circuito automobilistico di Sochi è il terzo più lungo del Mondiale di Formula 1, dopo quello di Spa-Francorchamps, in Belgio e quello di Silverstone, in Gran Bretagna. Una nota ufficiale della presidenza russa ha fatto sapere nella mattina di domenica che il presidente russo Vladimir Putin sarà presente a Sochi per il Gran Premio.

Il circuito di Sochi è stato progettato dall’architetto tedesco Hermann Tilke, che in passato ha disegnato molti altri circuiti, alcuni dei quali fanno parte del Mondiale di Formula 1. Alcuni commentatori ed esperti di Formula 1 hanno accusato Tilke di progettare circuiti con caratteristiche tra loro molto simili (li chiamano “tilkodromi“). Parlando del circuito di Sochi, Hamilton ha detto: «È emozionante arrivare in questo bellissimo post e correre su questo tracciato. C’è un buon grip e ci sono delle fantastiche curve, molte delle quali da percorrere a velocità media: è divertente». Il circuito di Sochi è lungo 5,8 chilometri e i piloti dovranno farci 58 giri, per un totale di quasi 310 chilometri.

La classifica del Mondiale di Formula 1
A cinque Gran Premi dal termine della stagione, il Mondiale di Formula 1 non è ancora del tutto chiuso: Hamilton, che è primo in classifica, ha 277 punti, 48 punti in più di Rosberg e 59 punti in più di Vettel. Al vincitore di ogni Gran Premio vanno 25 punti, chi arriva secondo e terzo prende 18 e 15 punti e i piloti ottengono punti fino alla decima posizione. Hamilton ha un grande vantaggio: per vincere il Mondiale gli sarebbe sufficiente arrivare sempre tra i primi tre-quattro, a prescindere dai risultati di Rosberg e Vettel. Se Hamilton dovesse però ritirarsi o non andare a punti in almeno due delle cinque gare che restano, Vettel e soprattutto Rosberg potrebbero avvicinarsi molto alla prima posizione.

Il Gran Premio di Sochi
Hamilton e Rosberg sono i favoriti per la vittoria del Gran Premio: sono stati i migliori in qualifica, e in generale sono i due migliori piloti di questo Mondiale. Sono arrivati primo e secondo nel Gran Premio di Sochi del 2014, e primo e secondo nell’ultimo Gran Premio, quello del Giappone. È difficile che Vettel e Bottas riescano a competere con Hamilton e Rosberg per il primo posto: è più probabile che i due se la giocheranno per il podio, un risultato che Vettel riesce a ottenere da tre Gran Premi consecutivi. Parlando di quella che sarà la sua gara, Vettel ha detto: «Le Mercedes? Sono avanti di un secondo e purtroppo sarà difficile dargli fastidio. Siamo arrivati molto vicini alla Williams [quella di Bottas] e credo di poter lottare per il podio».

Secondo la società di scommesse sportive SNAI, Hamilton è favorito per la vittoria del Gran Premio: scommettendo 10 euro sul suo primo posto finale se ne vincerebbero 21. Scommettendo la stessa cifra su Rosberg se ne vincerebbero 22. Una vittoria di Vettel vale invece 8 euro per ogni euro scommesso.

L’incidente di Carlos Sainz Jr.
Durante la terza sessione di prove libere del Gran Premio di Sochi il pilota spagnolo Carlos Sainz Jr., della Toro Rosso, ha avuto un incidente piuttosto impressionante.

Sainz Jr. sta bene e poco dopo l’incidente ha chiesto di poter correre il Gran Premio di Sochi. A causa dell’incidente e dei successivi controllo medici, Sainz Jr. non ha potuto prendere parte alle qualifiche di sabato. È stato deciso che Sainz Jr. potrà comunque correre il Gran Premio di Sochi: partirà dalla pit lane.

Il Gran Premio di Sochi in tv e in streaming
Il Gran Premio di Russia sarà trasmesso in diretta alle 13 su Sky Sport F1 e in differita su Rai 2, dalle ore 21. Il Gran Premio si potrà seguire in live streaming anche dall’applicazione Sky Go, riservata agli abbonati Sky.