(AP Photo/Jon Super)
  • Sport
  • martedì 15 Settembre 2015

Com’è finita Manchester City-Juventus

La Juventus è andata in svantaggio con un autogol ma poi ha rimontato e ha vinto, in trasferta

(AP Photo/Jon Super)

Aggiornamento: La Juventus ha battuto in trasferta il Manchester City per 2-1, nella prima partita del girone D di Champions League, il più importante torneo di calcio per club in Europa. Il Manchester City ha giocato generalmente meglio ma è andato in vantaggio soltanto nel secondo tempo con un autogol di Giorgio Chiellini; dopo però la Juventus ha pareggiato con un gol di Mario Mandzukic ed è andata in vantaggio con un gol di Alvaro Morata. In diverse occasioni le grandi parate del portiere e capitano della Juventus, Gianluigi Buffon, sono state decisive nell’impedire al City di segnare. Nell’altra partita del girone D, il Siviglia ha battuto 3-0 il Borussia Moenchengladbach.

***

Juventus e Manchester City giocheranno stasera alle 20.45 – a Manchester, in Inghilterra – la loro prima partita di Champions League per questa stagione. Per entrambe le squadre è già iniziato il campionato di calcio nazionale: questo weekend si è giocata la terza giornata di Serie A, mentre la Premier League – il campionato inglese – è cominciata prima, l’8 agosto, e si trova già alla quinta giornata. Insieme a Manchester City e Juventus, anche le altre squadre giocheranno la prima partita di Champions League: chi oggi, chi domani come la Roma. Sia Juventus che Manchester City avevano partecipato alla Champions League anche lo scorso anno: la Juventus era arrivata in finale e aveva poi perso contro il Barcellona; il Manchester City era stato eliminato durante gli ottavi di finale, sempre dal Barcellona. Juventus e Manchester City si sono già incontrate nel 1976 in Coppa Uefa – 1 a 0 per il City all’andate, 2 a 0 per la Juventus al ritorno – e nel 2010 quando si trovavano entrambe nel girone A di Europa League (1-1).

Come ci arriva la Juventus
La Juventus ha avuto una grande stagione lo scorso anno, ma durante l’estate però ha perso molti giocatori importanti: soprattutto Andrea Pirlo, Carlos Tevez e Arturo Vidal, determinanti per le recenti vittorie delle Juventus. Sono arrivati dei buoni sostituti – Khedira, Dybala, Hernanes e Cuadrado, tra gli altri – ma per il momento non valgono i tre che se ne sono andati. Nelle prime tre giornate di campionato la Juventus però non ha ancora vinto: ha perso le prime due e pareggiato la terza. Che la Juventus perdesse le prime due giornate di campionato non succedeva dal 1912, quando ancora non esisteva la Serie A ma un campionato con gironi territoriali. Oltre al brutto inizio di campionato potrebbe pesare molto, contro il Manchester City, l’assenza di Claudio Marchisio per uno stiramento. Insomma, la Juventus arriva a questa partita in un momento di grande difficoltà.

E il Manchester City?
Il Manchester City ha vinto tutte le prime cinque giornate di Premier League: alla seconda giornata ha battuto 1-0 il Chelsea campione in carica. Il Manchester City, che l’anno scorso era arrivato secondo, ha tenuto quasi tutti i giocatori più importanti – cedendo tra i migliori solo Edin Dzeko alla Roma – e ha acquistato Kevin De Bruyne, forte centrocampista offensivo belga, dal Wolsfburg per 75 milioni di euro, e Raheem Sterling dal Liverpool per un’altra cifrona. L’allenatore è sempre Manuel Pellegrini, che allena la squadra dal 2013. Aguero salterà la partita contro la Juventus di stasera per un infortunio al gioncchio, ma si tratta dell’unica assenza rilevante per il Manchester che comunque ha molte riserve valide.

Nonostante i grandi investimenti, da diversi anni il Manchester City non riesce a superare la fase degli ottavi di finale in Champions League. Quest’anno si trova in un girone piuttosto complicato: oltre alla Juventus ci sono il Siviglia, campione in carica dell’Europa League, e il Borussia Mönchengladbach, che ha terminato il campionato tedesco al terzo posto lo scorso anno. L’uomo più importante del gioco del Manchester City fino adesso è stato David Silva, che gioca come seconda punta dietro Aguero e ha fatto tre assist e un gol nelle prime cinque giornate di campionato. L’esito della partita dipende molto da quanta sintonia riusciranno a trovare Silva e il nuovo acquisto De Bruyne.

Le probabili formazioni secondo Il Veggente:
Manchester City (4-2-3-1): Hart; Sagna, Mangala, Kompany, Kolarov; Yaya Touré, Fernandinho; De Bruyne, Silva, Sterling; Bony
Infortunati: Aguero (ginocchio)
Juventus (4-3-1-2): Buffon; Liechtsteiner, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Sturaro, Hernanes, Pogba; Pereyra; Mandžukić, Dybala
Infortunati: Khedira (coscia); Marchisio (adduttore)
Arbitro: Damir Skomina (Slovenia)

Cosa dicono le quote
Visto il brutto inizio di campionato della Juventus, al momento le società di scommesse prevedono che il Manchester City arrivi primo nel girone D. Le quote per le partite di stasera danno il Manchester City vincente a 1.80 (se si giocano 10 euro se ne vincono 18) e non sono previsti una valanga di gol: la quota per l’under 2,5 (vengono segnati meno di 3 gol) è di circa 1,70.

Come vedere Manchester City-Juventus, in Tv o in streaming
Manchester City-Juventus sarà trasmessa stasera a pagamento su Premium Sport, per i clienti di Mediaset Premium, e la si potrà vedere anche sull’app per smartphone e tablet di Mediaset Premium, Premium Play.