Viktor Orban non vuole troppi musulmani in Ungheria

Ha detto che è un diritto degli ungheresi decidere quanti accoglierne nel loro paese

(THIERRY CHARLIER/AFP/Getty Images)

Parlando con i giornalisti fuori dalla sede del parlamento europeo a Bruxelles, il primo ministro ungherese Viktor Urban ha risposto ad alcune domande sulla situazione dei migranti bloccati in Ungheria e sulla posizione del suo governo, piuttosto dura nei confronti dei migranti e dei richiedenti asilo che arrivano nel paese. A questo proposito Orban ha detto:

«Penso che sia un nostro diritto decidere di non volere un alto numero di musulmani nel nostro paese»

L’Ungheria è da giorni al centro della crisi dei migranti e dei profughi che arrivano in Europa attraverso i Balcani. Le autorità del paese hanno gestito la situazione in modo disordinato, rendendo ancora più complicata una situazione già difficile: per giorni migliaia di persone sono state bloccate nella stazione di Budapest e nella notte di ieri diverse centinaia sono state tenute dalla polizia dentro un treno che si dirigeva verso il confine con l’Austria. Orban e il suo governo sono sempre stati su posizioni piuttosto dure rispetto all’immigrazione: parlando questa mattina con una radio pubblica ungherese Orban ha anche discusso il problema che gli europei diventino minoranza in Europa a causa delle decine di milioni di migranti che potrebbero arrivare.

Mostra commenti ( )