(Carlos Rodrigues/Getty Images)
  • Mondo
  • venerdì 4 Settembre 2015

Cameron ha cambiato idea sui rifugiati siriani

Ha detto che il Regno Unito ne accoglierà "migliaia" in più, al contrario di quanto aveva lasciato intendere la settimana scorsa

(Carlos Rodrigues/Getty Images)

Durante una visita di stato in Portogallo, il primo ministro britannico David Cameron ha detto che il Regno Unito accoglierà «migliaia» di nuovi rifugiati siriani, e che li “selezionerà” direttamente dai campi profughi «per evitare che rischino di avventurarsi in tragitti che finora hanno causato un numero così alto di morti». Solo pochi giorni fa Cameron aveva lasciato intendere che nell’ambito della gestione dei rifugiati il Regno Unito stesse già facendo abbastanza e aveva spiegato che «non esiste una soluzione che può essere raggiunta semplicemente accogliendo ancora più rifugiati». Nei giorni scorsi, anche a causa di questa frase, era stato molto criticato anche da giornali tradizionalmente conservatori come il Telegraph. Alcune raccolte di firme, inoltre, da giorni chiedono al governo di accogliere un numero maggiore di rifugiati.

Non è ancora chiaro, comunque, in che modo Cameron intende selezionare i rifugiati dai campi profughi, né sono note le cifre esatte di quanti nuovi rifugiati saranno accolti nel Regno Unito. Melissa Fleming, una portavoce dell’Alto commissariato ONU per i rifugiati, ha lasciato intendere ad Associated Press che saranno circa quattromila. Cameron ha comunque detto che i dettagli delle nuove misure saranno studiati la prossima settimana.

Da gennaio a giugno del 2015 il Regno Unito ha ricevuto 2.204 richieste d’asilo da parte dei siriani, accettandone l’87 per cento. La Germania – che ha un’economia più grande ma comunque paragonabile a quella del Regno Unito – solamente nei primi tre mesi del 2015 ha accolto 13.800 siriani e di recente si è impegnata ad accettare tutte le loro richieste di asilo. Si stima che la Germania entro la fine dell’anno riceverà fra le 750 e le 800mila richieste di asilo, in larga parte provenienti da rifugiati siriani. Secondo cifre citate dallo stesso Cameron, il Regno Unito al momento ospita circa cinquemila rifugiati. Come ha ricordato Cameron, però, il Regno Unito è fra i più generosi donatori di aiuti umanitari alla Siria, con circa 12,2 miliardi di euro di aiuti forniti finora (e Cameron, in un’altra conferenza stampa, ha promesso altri 136 milioni di euro di aiuti).

Molta pressione su Cameron era arrivata anche da numerose petizioni che chiedono al suo governo di accogliere più rifugiati. Una petizione pubblicata sul sito governativo del Regno Unito, che chiede al governo di accettare un numero maggior di rifugiati, è stata firmata da più di 360mila persone (teoricamente, una volta raggiunte le 100mila firma ciascuna petizione pubblicata sul sito va discussa in Parlamento). Un’altra petizione intitolata «Il Regno Unito deve accettare la sua “quota” di rifugiati» è stata avviata il 3 settembre su Change.org dal noto quotidiano Independent e ha superato le 250mila firme. Stamattina l’Independent ha pubblicato sulla propria prima pagina un messaggio diretto a Cameron e le foto di alcune persone che hanno aderito alla campagna e al suo slogan #RefugeesWelcome.

independet