• postit
  • venerdì 3 Luglio 2015

L’amministratore delegato della divisione francese di Uber ha annunciato la sospensione del servizio UberPop in Francia dalle 20 di oggi

L’amministratore delegato della divisione francese di Uber, Thibaud Simphal, ha annunciato in un’intervista a Le Monde la sospensione del servizio UberPop in Francia dalle ore 20 di stasera, venerdì 3 luglio. Ha detto di volerlo fare per due motivi: «per salvaguardare la sicurezza degli autisti di Uber, che è sempre stata la nostra priorità» (negli ultimi giorni di grandi proteste e sciopero dei taxi in tutta la Francia ci sono stati alcuni episodi di violenza contro gli autisti Uber) e «per uno spirito di pacificazione, dialogo con le autorità e per dimostrare che ci prendiamo le nostre responsabilità». Ha anche detto che la sospensione sarà valida fino alla decisione del Consiglio costituzionale prevista per il prossimo settembre.

Il 29 giugno Thibaud Simphal e il General Manger per l’Europa di Uber, Pierre-Dimitri Gore-Coty, erano stati arrestati a Parigi e poi rilasciati. La polizia francese aveva incominciato ad indagare su Uber nel novembre 2014 e aveva perquisito gli uffici della società lo scorso marzo. Le accuse sono due, che Uber sia un servizio taxi illegale e che manchino dei documenti digitali che la polizia cercava durante la perquisizione.

Questo è un post della categoria PostIt, che rimanda direttamente alla fonte originale della notizia dalla homepage del Post.

Se siete arrivati su questa pagina attraverso i feed RSS o dai social network, potete leggere il contenuto di questa notizia sulla fonte originale cliccando sul titolo qui sopra.
Qui c'è l'elenco di tutti gli ultimi PostIt.