• postit
  • giovedì 18 Giugno 2015

È stata pubblicata la versione definitiva dell’enciclica di Papa Francesco: si intitola “Laudato si'” e parla di temi ecologisti (c’è anche un video di accompagnamento)

Il Papa ha presentato oggi a Roma la versione ufficiale della sua enciclica, la prima scritta interamente da lui: qui la si può leggere in versione integrale. Nei giorni scorsi era circolata online una bozza dell’enciclica diffusa dal settimanale Espresso senza l’autorizzazione della sala stampa del Vaticano: a Sandro Magister, il vaticanista dell’Espresso, è stato successivamente ritirato l’accredito per entrare nella sala stampa. Finora non sono emerse differenze rilevanti fra la versione definitiva e la bozza circolata nei giorni scorsi.

L’enciclica è uno dei più importanti documenti pontifici; questa di Papa Francesco è scritta con un linguaggio molto semplice, poco pomposo, ed è dedicata alla «cura della casa comune». Si intitola «Laudato si’», ripreso dal Cantico delle Creature di Francesco d’Assisi. Nell’enciclica Papa Francesco parla della protezione del mondo, del riscaldamento globale, di biodiversità, dello scioglimento dei ghiacciai, dei paesi in via di sviluppo, del «nuovo paradigma» e delle «forme di potere che derivano dalla tecnologia», di «altri modi di intendere l’economia e il progresso», della «necessità di dibattiti sinceri e onesti», attraverso argomentazioni sia scientifiche che etiche. Il Papa dice di rivolgersi a tutti gli esseri umani – non solo ai cattolici – per prevenire la distruzione dell’ecosistema prima della fine del secolo e per stabilire una nuova autorità politica per combattere l’inquinamento. A Parigi è previsto per il prossimo novembre un vertice delle Nazioni Unite sul cambiamento climatico.

Questo è un post della categoria PostIt, che rimanda direttamente alla fonte originale della notizia dalla homepage del Post.

Se siete arrivati su questa pagina attraverso i feed RSS o dai social network, potete leggere il contenuto di questa notizia sulla fonte originale cliccando sul titolo qui sopra.
Qui c'è l'elenco di tutti gli ultimi PostIt.