(JENS-ULRICH KOCH/AFP/Getty Images)

I piani di IKEA per vendere mobili online

Entro pochi anni IKEA estenderà le vendite su Internet a tutti i paesi in cui ha negozi, prima di farsi superare dalla concorrenza

(JENS-ULRICH KOCH/AFP/Getty Images)

Mercoledì 3 giugno IKEA ha annunciato che entro pochi anni venderà i suoi prodotti online in tutti i paesi dove è presente con i suoi negozi. Fino a ora l’azienda ha avviato le vendite su Internet, limitate a un certo numero di articoli, in alcuni paesi come la Svezia, la Francia, il Canada e l’Italia, per sperimentare la cosa e verificare se fosse economicamente vantaggiosa. L’annuncio è stato dato dall’amministratore delegato di IKEA, Peter Agnefjall: «Stiamo velocizzando il processo per trasformare IKEA in un sistema di vendita più vario e intendiamo introdurre i negozi online in tutti i mercati nei prossimi anni».

Nei paesi dove è già attivo, il servizio per acquistare online permette di scegliere diverse categorie di prodotti, per lo più accessori e un numero limitato di mobili, che vengono poi consegnati a casa attraverso corriere. Il catalogo non è completo, ma IKEA da tempo era al lavoro per estenderlo, anche perché nei singoli paesi dove il servizio è attivo ci sono spesso aziende che forniscono già servizi di questo tipo, vendendo i loro mobili online.

ikea-ecommerce

Agnefjall non ha detto di preciso quanto tempo sarà necessario per estendere il servizio di ecommerce in tutti i paesi dove è attiva IKEA: ha però annunciato che ci saranno alcuni rimescolamenti all’interno delle molte aziende controllate che fanno capo alla multinazionale. IKEA Supply, che si occupa della gestione dei magazzini e delle merci, e IKEA Industry, la divisione che gestisce tutto quello che riguarda i mobili di legno, saranno trasferite all’interno della holding Inter IKEA Systems. L’iniziativa non comporterà tagli di posti di lavoro, ha spiegato Agnefjall, e servirà essenzialmente per migliorare e organizzare meglio i servizi online offerti da IKEA.

IKEA ha un’organizzazione piuttosto complessa delle sue aziende, giudicata da molti analisti poco trasparente e mai rivelata nella sua interezza dai responsabili della stessa società. IKEA ha in tutto il mondo circa 360 negozi e tra il 2013 e il 2014 ha prodotto ricavi per 29,3 miliardi di euro, con utili intorno ai 3,3 miliardi di euro.