Felice Casson, candidato del centrosinistra a Venezia, 1 giugno 2015 (Alvise Busetto/LaPresse)
  • Italia
  • martedì 2 giugno 2015

Chi ha vinto le elezioni comunali

Nella maggior parte dei comuni capoluogo di provincia si andrà al ballottaggio, Venezia compresa

Felice Casson, candidato del centrosinistra a Venezia, 1 giugno 2015 (Alvise Busetto/LaPresse)

Alle elezioni amministrative che si sono tenute domenica 31 maggio – oltre alle regionali – e in alcuni comuni anche la mattina di lunedì primo giugno, ha votato il 64,94 per cento degli elettori e delle elettrici (alle regionali il 53,90). Sono andati al voto più di mille comuni, compresi 17 capoluoghi di provincia. In diverse città non c’è ancora un vincitore e si andrà al ballottaggio il prossimo 14 giugno.

– CENTROSINISTRA+CENTRODESTRA –
Agrigento (spoglio al 96 per cento)
Calogero Firetto (59,01): ha 50 anni, è laureato in Economia e commercio, è deputato regionale dell’Udc e è stato sindaco a Porto Empedocle. Era sostenuto da un’alleanza formata da Pd, Ncd e Udc.

Gli altri: Silvio Alessi (14,76) – Andrea Cirino, FdI (2,94) – Emanuele Dalli Cardillo, M5S (8,75) – Marco Marcolin, Noi con Salvini, (9,23)

– CENTROSINISTRA –
Sanluri
Alberto Urpi (47,20): ha 38 anni, è laureato in scienze politiche, è stato presidente del consiglio comunale di Sanluri e dal giugno 2010 Vicesindaco di una giunta di centrosinistra. Non è iscritto al PD, ma ha avuto il sostegno del PD: formalmente era sostenuto dalla lista civica Progetto Sanluri.

Gli altri: Giuseppe Tatti, lista civica di centrodestra Insieme per Sanluri (40,12) – Luigi Pilloni, M5S, (12,66).

– CENTRODESTRA –
Andria
Nicola Giorgino (52,24): ha 46 anni, è un avvocato ed è il sindaco uscente di Andria. Era sostenuto dall’intera coalizione di centrodestra (Forza Italia e Oltre con Fitto compresi).

Gli altri: Sabino Fortunato, centrosinistra, (24,12) – Michele Coratella, M5S, (20,86).

Tempio Pausania
Andrea Mario Biancareddu (52,07): ha 49 anni, è avvocato e consigliere della regione Sardegna eletto con l’Udc. Era sostenuto dalla lista civica “Tempio rinasce”.

Gli altri: Antonio Balata, lista civica di centrrosinistra (38,54) – Nino Vargiu, M5S, (5,69)

Vibo Valentia
Elio Costa (50,80): ha 75 anni, è un ex magistrato ed è già stato sindaco della città. Era sostenuto da sette liste civiche di centrodestra.

Gli altri: Antonio Maria Lo Schiavo, centrosinistra, (37,26) – Cesare Pasqua, lista civica “Territori e libertà” (4,58).

– BALLOTTAGGI –
Arezzo
Matteo Bracciali (centrosinistra) – 44,21
Alessandro Ghinelli (centrodestra) – 35,98
Massimo Ricci (M5S) – 9,06

Chieti
Umberto di Primio (centrodestra) – 37,00
Luigi Febo (centrosinistra) – 30,27
Ottavio Argenio (M5S) – 11,08

Enna
Mirello Crisafulli (centrosinistra) – 40,95
Maurizio Dipietro (Patto per Enna, centrodestra) – 24,36
Davide Solfato (M5S) – 17,45

Fermo
Pasquale Zacheo (centrosinistra) – 24,86
Paolo Calcinaro (lista civica) – 22,90
Giambattista Catalini (centrodestra) – 17,39
Marco Mochi (M5S) – 10,68

Lecco
Virginio Brivo (centrosinistra) – 39,21
Alberto Negrini (centrodestra) – 26,53
Lorenzo Bodega (NCD) – 20,21
Massimo Riva (M5S) – 8,55

Macerata
Romano Cerancini (centrosinistra) – 39,92
Deborah Pantana (centrodestra) – 18,00
Maurizio Mosca (FdI) – 13,62
Carla Messi (M5S) – 13,46

Mantova
Mattia Palazzi (centrosinistra) – 46,50
Paola Bulbarelli (centrodestra) – 26,45
Michele Annaloro (M5S) – 7,66

Matera
Salvatore Adduce (centrosinistra) – 40,13
Raffaello De Ruggieri (centrodestra) – 36,00
Angelo Tortorelli (liste civiche) – 12,98
Antonio Materdomini (M5S) – 8,41

Nuoro
Alessandro Bianchi (centrosinistra) – 29,94
Andrea Soddu (liste civiche) – 21,45
Basilio Brodu (liste civiche) – 16,52
Tore Lai (M5S) – 11,97

Rovigo (spoglio al 98 per cento)
Nadia Romeo (centrosinistra) – 24,15
Massimo Bergamin (Lega Nord) – 18,84
Silvia Menon (Lista civica) – 15,21
Ivaldo Vernelli (M5S) – 10,14

Trani
Amedeo Bottaro (centrosinistra) – 47,48
Antonio Florio (liste civiche di area popolare) – 14,56
Emanuele Tomasicchio (centrodestra) – 11,10
Antonio Procacci (liste civiche) – 10,63
Carlo Laurora (NCD) – 6,29
Antonella Papagni (M5S) – 9,91

Venezia
Felice Casson (centrosinistra) – 38,01
Luigi Brugnano (centrodestra) – 28,56
Davide Scano (M5S) – 12,60
Gian Angelo Bellati (Lega Nord) – 11,89

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.