Nicolas Sarkozy. (CHARLY TRIBALLEAU/AFP/Getty Images)
  • postit
  • sabato 30 Maggio 2015

In Francia la maggioranza degli iscritti a “Union pour un mouvement populaire”, il partito di Nicolas Sarkozy, ha votato per cambiare il nome del partito in “Les Républicains”

Nicolas Sarkozy. (CHARLY TRIBALLEAU/AFP/Getty Images)

L’83 per cento degli iscritti a “Union pour un mouvement populaire” (UMP), il principale partito di opposizione in Francia e il cui leader è l’ex presidente Nicolas Sarkozy, ha approvato il cambiamento del nome del partito in “Les Républicains”. La questione era stata molto dibattuta in Francia nei giorni scorsi. Il 27 maggio un tribunale di Parigi aveva deciso che l’UMP avrebbe potuto cambiare il proprio nome in “Les Républicains” come proposto da Sarkozy. La questione era nata quando diverse associazioni, deputati socialisti e partiti (alcuni dei quali hanno nel loro nome l’aggettivo “républicain”) avevano fatto una denuncia per violazione e danno presentata contro l’uso del sostantivo “repubblicani”: per i ricorrenti, la questione sta nell’articolo determinativo “les” col quale si produrrebbe una “denigrazione indiretta” di altri partiti politici: si suggerirebbe insomma che solo questo partito è repubblicano, visto che gli altri non sono “i repubblicani”.

Questo è un post della categoria PostIt, che rimanda direttamente alla fonte originale della notizia dalla homepage del Post.

Se siete arrivati su questa pagina attraverso i feed RSS o dai social network, potete leggere il contenuto di questa notizia sulla fonte originale cliccando sul titolo qui sopra.
Qui c'è l'elenco di tutti gli ultimi PostIt.