• Mondo
  • mercoledì 15 Aprile 2015

Il girocottero atterrato sul prato del Campidoglio a Washington DC – video

Il pilota è stato arrestato pochi minuti dopo: era partito dalla Florida per consegnare un messaggio al Congresso in cui chiede di riformare le leggi sui finanziamenti delle campagne elettorali

Mercoledì 15 aprile un uomo è atterrato con il suo piccolo girocottero sul prato davanti al Campidoglio di Washington DC, negli Stati Uniti. Doug Hughes, il pilota, è stato arrestato pochi minuti dopo dalla polizia perché lo spazio aereo sul Campidoglio – la sede del Congresso – e su altri edifici governativi, come la Casa Bianca, è chiuso ai voli non ufficiali. Una persona che si trovava nei paraggi ha registrato con il suo smartphone l’atterraggio del girocottero.

Hughes è originario della Florida, di mestiere fa il postino e avrebbe deciso di atterrare sul prato nei pressi del Campidoglio per portare, simbolicamente, un messaggio sulla necessità di riformare le leggi che regolamento i finanziamenti per le campagne elettorali. Secondo il Tampa Bay, sarebbe partito dalla città di Ruskin in Florida con il suo girocottero la scorsa settimana. Sul suo sito Hughes aveva scritto di non “avere nessuna intenzione violenta e non c’è nulla di cui temere: voglio solo consegnare la posta”.