È morto Terry Pratchett

Il famoso scrittore inglese di libri fantasy aveva 66 anni e da tempo era malato di Alzheimer

Lo scrittore britannico Terry Pratchett è morto oggi a 66 anni. Otto anni fa gli era stato diagnosticato il morbo di Alzheimer. Terry Pratchett era nato in Inghilterra nel 1948 ed era particolarmente noto per i suoi libri fantasy della serie del Mondo Disco. Negli anni, era diventato uno degli scrittori più famosi del genere: nel corso della sua carriera ha scritto più di 70 libri e venduto complessivamente più di 75 milioni di copie in tutto il mondo. In Italia, è pubblicato da TEA e da Salani. La sua morte è stata confermata dall’account Twitter di sua figlia Rhianna, che ha twittato una frase in maiuscolo: nei libri di Pratchett, era il segno grafico che distingueva le frasi pronunciate da una personificazione della morte.

«E infine, Sir Terry, dobbiamo incamminarci insieme»

Pratchett lasciò la scuola a 17 anni, nel 1965, per lavorare al Bucks Free Press, un quotidiano locale di una zona a sud dell’Inghilterra. Per il Bucks Free Press curava una rubrica di racconti fantasy per bambini che nel 1971 fu la base per il suo primo libro, The Carpet People. Pratchett però ottenne un notevole successo solo dopo il 1983, con il primo libro della serie Mondo Disco, Il colore della magia. Il quarantesimo libro della serie, Raising Steam, è uscito nel 2013. Pratchett era attualmente al lavoro sul 41esimo, intitolato The Shepherd’s Crown. Nel 1996, prima del successo di J.K. Rowling, era diventato lo scrittore britannico che aveva venduto più copie nella storia.