• Cultura
  • domenica 22 febbraio 2015

Oscar 2015, tutte le cose da sapere

A che ora e dove si possono vedere in tv o in streaming i più importanti premi americani per il cinema: e soprattutto, chi sono i favoriti?

Aggiornamento: la lista dei vincitori

Gli Oscar 2015 – i più importanti riconoscimenti americani per il cinema – si terranno questa notte, domenica 22 febbraio, al Dolby Theatre di Los Angeles. I premi Oscar sono consegnati ogni anno dall’Academy. Abbiamo messo insieme le cose da sapere per arrivare preparati a questa notte, in sei punti sintetici: quando cominciano, dove si possono vedere e soprattutto: chi vince?

1. A che ora è?
La cerimonia degli Oscar è molto lunga: inizierà alle 16 ora di Los Angeles (1 di notte italiana): per 90 minuti ci sarà il cosiddetto “pre-show”, una trasmissione che introduce la cerimonia mostrando l’arrivo degli ospiti al teatro e alcuni speciali sugli attori, registi e film candidati. La cerimonia vera e propria comincerà alle 17:30 ora di Los Angeles (2:30 ora italiana).

2. Come vederlo
Negli Stati Uniti la cerimonia degli Oscar è trasmessa da ABC. In Italia a partire dalle 22:50 la si può vedere in chiaro – su Cielo, canale 26 del digitale terrestre – oppure su Sky – sul canale speciale Sky Cinema Oscar, canale 304 del satellite. Gli Oscar si possono vedere anche in streaming: sul sito di Cielo per tutti, e per gli abbonati Sky sul servizio di streaming Sky Go.

3. Chi c’è
Il conduttore della cerimonia sarà l’attore americano Neil Patrick Harris, famoso per avere interpretato la parte di Barney Stinson nella serie tv How I Met Your Mother e per avere recitato in un ruolo importante nel film di David Fincher Gone Girl – L’amore bugiardo. Ad annunciare i vincitori ci saranno Felicity Jones, Idris Elba, Nicole Kidman, Liam Neeson, Gwyneth Paltrow, Channing Tatum, Chiwetel Ejiofor, Shirley MacLaine, Benedict Cumberbatch, Meryl Streep, Oprah Winfrey, Matthew McConaughey e Lupita Nyong’o. Si esibiranno sul palco Lady Gaga, Jack Black, Rita Ora, John Legend  e Adam Levine.

4. Le nomination
Candidati al premio come miglior film ci sono Boyhood, American Sniper, Grand Budapest Hotel, La teoria del tutto, The Imitation Game, Selma, Birdman Whiplash. Al premio come migliore attore protagonista: Michael Keaton (Birdman), Benedict Cumberbatch (The Imitation Game), Steve Carell (Foxcatcher), Bradley Cooper (American Sniper), Eddie Redmayne (La teoria del tutto). A quello come migliore attrice protagonista: Julianne Moore (Still Alice), Reese Witherspoon (Wild), Rosamund Pike (Gone Girl – L’amore bugiardo), Felicity Jones (La teoria del tutto), Marion Cotillard (Due giorni, una notte). Potete leggere tutte le altre nomination per le varie categorie qui.

5. Chi vince?
Avete di sicuro l’amico che “No quest’anno sicuro l’Oscar al migliore attore lo danno a Bradley Cooper perché…” oppure “No Wes Anderson non vince mai gli Oscar e non ne vincerà neanche questa volta”. Ogni anno ci sono molte sorprese e film che invece vincono quello che dovevano vincere. Per gli Oscar 2015 i favoriti al miglior film sembrano essere Boyhood Birdman, ma c’è chi dice che anche The Imitation Game potrebbe vincere. Per il miglior attore protagonista i favoriti sono Michael Keaton, Benedict Cumberbacht e Eddie Redmayne. Redmayne – che nel film La teoria del tutto interpreta il grande fisico inglese Stephen Hawking da anni sulla sedia a rotelle e completamente paralizzato – potrebbe essere favorito dalla consolidata tendenza dell’Academy di assegnare gli Oscar a quegli attori che interpretano ruoli che richiedono grossi sacrifici e cambiamenti nell’utilizzo del corpo. Julianne Moore è la favorita per il premio alla migliore attrice protagonista, J.K. Simmons per quello al migliore attore non protagonista e Patricia Arquette per quello alla migliore attrice non protagonista.

6. Come si vota
A votare il vincitore per le varie categorie sono gli iscritti all’Academy, che sono un po’ più di 6000, tutti con diritto di voto e divisi in 17 settori, ognuno dei quali rappresenta una diversa disciplina della produzione cinematografica (registi, attori, produttori, direttori della fotografia, sceneggiatori, compositori e via dicendo). Gli attori sono il più grande blocco di voto e arrivano a circa il 22% di tutti i membri dell’Academy. I nomi di chi vota non sono resi pubblici.

Foto: Kevin Winter/Getty Images

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.