• Cultura
  • Questo articolo ha più di sette anni

Il fenomenale Jack Lemmon

Era nato 90 anni fa (in un ascensore) e per mezzo secolo fu una delle cose più divertenti della storia del cinema

Jack Lemmon era nato novant’anni fa, l’8 febbraio 1925. Fu uno dei più grandi attori comici della storia del cinema, pur non avendo fatto solo ruoli comici. Aveva una straordinaria faccia “normale” che rendeva il suo lavoro più difficile di quello di altri suoi colleghi aiutati dal loro aspetto, smorfie, eccetera; ma lo rendeva anche più formidabile nell’aggiungere un effetto raro e straordinariamente spiritoso ai suoi personaggi, che spesso riunivano un lato comico e uno sentimentale, capaci insieme di coinvolgere gli spettatori.

Jack Lemmon era nato a Newton, fuori Boston (nell’ascensore dell’ospedale, raccontava). Cominciò a recitare all’università e poi continuò tutta la vita. Vinse due Oscar e fu nominato otto volte. Fece molti film con due eccezionali registi comici come Billy Wilder e Blake Edwards, che lo apprezzarono molto. L’Oscar lo vinse per La nave matta di Mister Roberts nel 1955 e Salvate la tigre nel 1973, ma i suoi film più famosi sono A qualcuno piace caldo, L’appartamento, Irma la Dolce. Insieme a Walter Matthau costruirono una coppia efficacissima in diversi film, con parti e ruoli diversi ma simili rapporti tra i due: La strana coppia, Prima Pagina, Non per soldi ma per denaro, Buddy Buddy, Due irresistibili brontolini, e un paio di sequel. Il ruolo più famoso di Jack Lemmon non in una commedia è probabilmente quello in Missing (1982), sul colpo di stato in Cile, per cui vinse il premio come miglior attore a Cannes nel 1982.

Jack Lemmon morì per un cancro al colon di cui era stato malato per due anni, il 27 giugno 2001. Fu sepolto al Westwood Village Memorial Park Cemetery di Westwood, California, accanto a Walter Matthau, che era morto un anno prima.

A qualcuno piace caldo (1959)

L’appartamento (1960)

La strana coppia (1968)

America oggi (1993)