• Sport
  • domenica 11 Gennaio 2015

Un derby diverso, a Roma

Racconto e foto di una partita molto divertente, con le magliette della Lazio in ricordo di Charlie Hebdo e il selfie di Totti dopo un gol in semirovesciata

Si è giocata oggi alle 15 Roma-Lazio, una partita della 18esima giornata di Serie A, il più importante torneo di calcio in Italia. Per le due squadre, che sono entrambe di Roma, è una delle partite tradizionalmente più sentite di tutta la stagione. La partita è finita 2-2: per la Lazio hanno segnato nel primo tempo Stefano Mauri e Felipe Anderson, mentre per la Roma ha segnato una doppietta nel secondo tempo il capitano Francesco Totti. È stato comunque un derby speciale per altre ragioni: per quello che stava succedendo fuori dal campo – le grandi manifestazioni in tutta la Francia per l’unità e contro gli attentati dei giorni scorsi – e per quello che è successo in campo: le maglie della Lazio con la scritta “JeSuisCharlie” e il selfie di Francesco Totti, dopo un gran gol.

La Lazio ha giocato la partita con la scritta nera Je Suis Charlie sulla maglietta, per ricordare i giornalisti e vignettisti del settimanale satirico Charlie Hebdo uccisi mercoledì durante un attacco terroristico.

FBL-ITA-SERIEA-ROMA-LAZIO

Un gesto simile era stato fatto ieri, durante una conferenza stampa prepartita, dall’allenatore della Roma, il francese Rudi Garcia. Garcia aveva esposto un foglio con la scritta “Je suis Charlie” sul tavolo della conferenza stampa e aveva fatto mettere sulle sedie dei giornalisti delle matite, uno dei simboli più utilizzati in questi giorni per mostrare solidarietà al settimanale Charlie Hebdo.

La Lazio ha giocato molto meglio della Roma, nel primo tempo, ed è riuscita a segnare due gol nel giro di quattro minuti, al 25esimo e 29esimo: prima con Stefano Mauri su assist di Felipe Anderson – una delle sorprese della Lazio di questa stagione: è un attaccante brasiliano 21enne molto tecnico e veloce – e poi con un tiro dalla distanza dello stesso Felipe Anderson. Nell’intervallo, la Roma ha cambiato due giocatori: sono usciti Radja Nainggolan e Alessandro Florenzi e sono entrati Kevin Strootman e Adem Ljajić. Strootman, al 48esimo, ha realizzato un bell’assist per il primo gol di Francesco Totti, che ha segnato a pochi metri dalla porta. Al 64esimo, dopo varie azioni offensive della Roma, Holebas ha invece messo un bel cross per Totti, che ha segnato in acrobazia, a ridosso del palo sinistro della Lazio. Dopo il gol, Totti si è fatto anche un selfie con un iPhone, con la curva sullo sfondo. Italy Soccer Serie A

E questo è il selfie di Totti:

 

La Roma ha provato ad attaccare ancora, ma la Lazio ha tenuto e la partita è finita in pareggio. Al momento la Roma ha 40 punti in classifica, mentre la Lazio 31.

foto della maglia della Lazio e foto in evidenza: TIZIANA FABI/AFP/Getty Images
foto di Francesco Totti: AP Photo/Gregorio Borgia

foto: ANDREAS SOLARO/AFP/Getty Images