I film del weekend

Il primo film da regista di Russell Crowe e l'ultimo dei Cavalieri dello Zodiaco, tra gli altri: tutti i trailer

Tra i (pochi) film in uscita al cinema questa settimana c’è The Water Diviner, tratto dall’omonimo romanzo di Andrew Anastasios e Meghan Wilson-Anastasios, primo film diretto da Russell Crowe che ne è anche protagonista: Crowe interpreta un agricoltore australiano che nel 1919, dopo la morte della moglie, decide di partire per Gallipoli, in Turchia, per ritrovare i suoi tre figli partiti anni prima per combattere nell’ANZAC (Australian and New Zealand Army Corps).

Come ammazzare il capo 2, scritto e diretto da Sean Anders, è il sequel di Come ammazzare il capo… e vivere felici del 2011 e racconta la storia di tre amici che decidono di rapire il figlio di un ricco uomo d’affari che li ha imbrogliati. Del cast fanno parte Jason Bateman, Charlie Day, Jason Sudeikis, Jennifer Aniston, Jamie Foxx, Kevin Spacey e Christoph Waltz. I Cavalieri dello Zodiaco – La leggenda del Grande Tempio è un film d’animazione giapponese, il sesto basato sulla serie dei Cavalieri dello zodiaco. Esce infine Ouija, un film horror in cui un gruppo di amici usa una tavoletta ouija, con cui per gioco o per davvero si può cercare di comunicare con i morti. Se non dovesse piacervi nessuno di questi film troverete senza dubbio ancora in programmazione i film usciti la settimana scorsa, di cui molti sono tratti da notevoli storie vere: e ci sono grandi registi come Clint Eastwood e Tim Burton. 

The Water Diviner
Regia: Russell Crowe
Attori: Russell Crowe, Olga Kurylenko, Jai Courtney, Yilmaz Erdogan, Cem Yilmaz

Come ammazzare il capo 2
Regia: Sean Anders
Attori: Jason Bateman, Charlie Day, Jason Sudeikis, Jennifer Aniston, Jamie Foxx

I Cavalieri dello Zodiaco – La leggenda del Grande Tempio
Regia: Keiichi Sato

Ouija
Regia: Stiles White
Attori: Olivia Cooke, Daren Kagasoff, Douglas Smith, Bianca A. Santos, Ana Coto

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.