I film del weekend

Quelli tratti da storie vere - American Sniper, Big Eyes e The Imitation Game - tra gli altri: tutti i trailer

Quasi tutti i film in uscita questa settimana erano molto attesi da tempo e raccontano delle notevoli storie realmente accadute: si parte da quella dell’ex militare statunitense Chris Kyle raccontata nel film American Sniper di Clint Eastwood, tratto dall’omonima autobiografia. Big Eyes, il nuovo film diretto da Tim Burton, con Amy Adams e Christoph Waltz, è ispirato invece alla storia vera di Walter e Margaret Keane, famosi negli Stati Uniti degli anni Sessanta per dei quadri i cui soggetti erano bambini con gli occhi molto grandi: fino a quando si scoprì che era stata solo la donna a dipingere tutti i quadri, mentre il marito se ne era preso tutti i meriti (e il denaro). Altra storia realmente accaduta è quella raccontata nel film The Imitation Game, diretto da Morten Tyldum, in cui Benedict Cumberbatch interpreta il matematico inglese Alan Turing: il film racconta i suoi successi nel decrittare i codici usati dalle forze armate naziste durante la Seconda guerra mondiale.

Escono infine il nuovo film del comico napoletano Alessandro Siani, Si accettano miracoli, e il film d’animazione Postino Pat – Il film.

American Sniper
Regia: Clint Eastwood
Attori: Bradley Cooper, Sienna Miller, Jake McDorman, Luke Grimes, Navid Negahban

Big Eyes
Regia: Tim Burton
Attori: Amy Adams, Christoph Waltz, Danny Huston, Krysten Ritter, Jason Schwartzman

The Imitation Game
Regia: Morten Tyldum
Attori: Benedict Cumberbatch, Keira Knightley, Matthew Goode, Mark Strong, Rory Kinnear

Si accettano miracoli
Regia: Alessandro Siani
Attori: Alessandro Siani, Fabio De Luigi, Ana Caterina Morariu, Serena Autieri, Giovanni Esposito

Postino Pat – Il film
Regia: Mike Disa

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.