• Cultura
  • giovedì 20 novembre 2014

La mostra claustrofobica di AkaB

Le illustrazioni inquietanti di "Monarch", esposte in una cantina a Bologna durante l'ottava edizione del festival del fumetto internazionale

Durante l’ottava edizione del festival internazionale del fumetto BilBOlBul, che si terrà a Bologna dal 20 al 23 novembre, sarà allestita la mostra Monarch, ispirata all’omonimo libro illustrato di AkaB, edito da Logos.

Come spiega la casa editrice, “Monarch è il nome di una farfalla che compie lunghe migrazioni attraverso diverse generazioni, ma è anche un metodo per lo studio del comportamento mentale utilizzato dai servizi segreti per esercitare controllo psicologico”. In particolare il libro prende spunto dall’operazione MKUltra, un progetto di ricerca illegale condotto dalla CIA negli anni Cinquanta e Sessanta per riuscire a controllare gli stati mentali e alterare le funzioni cerebrali. Gli esperimenti – che vennero interrotti e denunciati dal Congresso americano nel 1973 – prevedevano tra le altre cose la somministrazione di droghe, come la marijuana o l’LSD, gli abusi sessuali e verbali, l’isolamento e alcune forme di tortura. Il libro è per questo costruito in modo palindromo: sfogliandolo in un verso si può leggere il punto di vista della vittima, e dall’altro quello del torturatore.

La mostra verrà allestita in una cantina buia di un vecchio palazzo del centro di Bologna, dove l’artista ha cercato di ricreare l’atmosfera claustrofobica e angosciante del libro, in un modo piuttosto nuovo e originale di coinvolgere le persone nella storia di un libro. Si terrà il 21 e 22 novembre dalle 19 alle 21 a gruppi di 7 persone per ordine di arrivo. La durata sarà di 10 minuti circa. Non è necessaria prenotazione. Al termine della mostra si potrà partecipare a un aperitivo con l’autore, che invece è a numero chiuso e per partecipare bisogna prenotarsi scrivendo a illustrati@logos.info.

AkaB è il nome d’arte di Gabriele Di Benedetto, fumettista di Milano tra i fondatori dello Shok Studio, per cui ha lavorato sulla miniserie Morgue. Ha collaborato con le principali case editrici di fumetti statunitensi – Marvel, Dark Horse, DC Comics – e ha scritto e diretto il film del 2003 Mattatoio, selezionato per la 60a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Per Logos ha pubblicato, oltre a Monarch, anche Come un piccolo olocausto e Un uomo mascherato.

Mostra commenti ( )