• postit
  • martedì 11 Novembre 2014

Otto donne sono morte e altre cinquanta sono state ricoverate dopo aver subito interventi chirurgici di sterilizzazione nell’India centrale

Otto donne sono morte e altre cinquanta sono state ricoverate dopo aver subito interventi chirurgici di sterilizzazione in Chhattisgarh, uno stato dell’India centrale: una trentina di loro si trova attualmente in condizioni critiche.

In un campo sanitario gestito dal ministero della Salute dell’India, a partire da sabato scorso, erano state operate 83 donne: il campo faceva parte delle politiche per il controllo annuale delle nascite applicate dal governo nel Paese. In questi campi, da ottobre a febbraio, si eseguono operazioni in serie e spesso non in buone condizioni igienico-sanitarie. Spesso poi le donne non sono correttamente informate su quello che stanno per subire e vengono convinte in cambio di denaro.

I funzionari della sanità in Chhattisgarh hanno negato qualsiasi negligenza da parte loro, ma alcuni – secondo quanto riportato da diversi giornali locali – hanno ammesso che sono stati eseguiti troppi interventi chirurgici in un solo giorno. Dopo le morti il governo ha istituito una commissione di inchiesta e ha annunciato un risarcimento sia per le famiglie delle donne che sono morte che per quelle che sono state ricoverate.

Questo è un post della categoria PostIt, che rimanda direttamente alla fonte originale della notizia dalla homepage del Post.

Se siete arrivati su questa pagina attraverso i feed RSS o dai social network, potete leggere il contenuto di questa notizia sulla fonte originale cliccando sul titolo qui sopra.
Qui c'è l'elenco di tutti gli ultimi PostIt.