Il festival di Pescara

Cominciano giovedì il Festival delle Letterature e la sua sezione "Un grande paese" curata dal direttore del Post

Giovedì inizia a Pescara il “Festival delle Letterature“, a cui il Post partecipa per il terzo anno con l’organizzazione e la gestione di un cospicuo numero di incontri e dibattiti sull’attualità, il cambiamento e l’aria che tira. Luca Sofri, peraltro direttore del Post, cura e conduce infatti una sezione intitolata “Un grande paese”, che ha preso in due anni una dimensione estesa e rilevante quanto quella originaria più dedicata alle “letterature” e ha reso questi giorni di Pescara un’occasione ricchissima di riflessioni sul cambiamento italiano – o sul non cambiamento italiano – nella politica, nei media, nella cultura, nella società, in linea con le curiosità e le attenzioni quotidiane del Post.

A “Un grande paese” hanno partecipato gli anni passati Alessandro Baricco, Giovanni Floris, Concita De Gregorio, Corrado Formigli, Carlo Bonini, Marco Imarisio, Makkox, Daria Bignardi, Riccardo Luna, Giuseppe Cruciani, Gipi, Mattia Feltri e altri ancora. Quest’anno a discutere con Luca Sofri ci saranno Enrico Mentana, Beppe Severgnini, Francesco Piccolo, Massimo Mantellini, e – nel giorno di apertura – il ministro della Cultura Dario Franceschini.
Una nuova sezione è stata introdotta al festival da quest’anno, sempre curata da Luca Sofri con la partecipazione di TIM che ne trasmetterà in diretta streaming gli eventi. È dedicata al racconto del cambiamento e al cambiamento nel raccontare. Ospiterà la presentazione dei libri di Marino Sinibaldi (su presente e futuro della cultura e dei libri) e di Massimo Mantellini (su storie e questioni di internet). E un incontro su temi molto attuali e interessanti per il Post e chi lo legge, dedicato infatti alle proposte nuove regolamentazioni sulla diffamazione e in generale sull’informazione online e non: regolamentazioni che pongono la questione dell’affidabilità dell’informazione, professionale e non, e sulla sua qualità e responsabilità. Se ne discuterà con Anna Masera (già responsabile del sito della Stampa e oggi responsabile della comunicazione della Camera), Andrea Iannuzzi (direttore dei quotidiani del gruppo Espresso), Arianna Ciccone (fondatrice del Festival del Giornalismo di Perugia) e Franco Vazio (avvocato e deputato PD in Commissione Giustizia).

Intorno, tra la spiaggia di Pescara e le memorie di D’Annunzio, si terranno molte altre presentazioni e incontri, con Antonio Pascale, Daria Bignardi, Aldo Cazzullo, Silvia Ballestra, Nicola Lagioia, Mario Tozzi e Sonia Peronaci di Giallo Zafferano; e spettacoli come quello di David Riondino, il concerto di Samuele Bersani, e l’incontro con Pif di domenica.
Il programma completo è qui.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.