• Mondo
  • domenica 19 Ottobre 2014

I servizi segreti tedeschi sul volo MH17

Dicono che sono stati i ribelli filo-russi, utilizzando un missile catturato all'esercito ucraino: ma non tutti sono d'accordo

Secondo un articolo pubblicato domenica 19 ottobre sul settimanale tedesco Spiegel, durante un’udienza con una commissione parlamentare che si è tenuta lo scorso 8 ottobre, Gerhard Schindler, capo dell’intelligence tedesca (BND), ha fornito una serie di prove che accusano i ribelli filo-russi dell’abbattimento del volo MH17, l’aereo della Malaysia Airlines precipitato lo scorso 17 luglio causando la morte di 298 persone. Secondo Schindler, i ribelli filo-russi hanno abbattuto l’aereo utilizzando un missile BUK conquistato in una base militare ucraina pochi giorni prima.

Lo Spiegel scrive che Schindler ha portato “numerose prove”, tra cui immagini satellitari e altre fotografie scattate in Ucraina orientale prima e dopo l’abbattimento. Schindler ha definito le conclusioni dell’indagine “affatto ambigue”. Una di queste conclusioni è che alcune foto fornite dagli ucraini sono state manipolate (Spiegel non spiega il motivo per cui il governo ucraino avrebbe dovuto manipolare le foto: potrebbe averlo fatto per non ammettere di essersi fatto sottrarre il missile BUK). Schindler ha anche escluso completamente la versione russa dell’incidente, e cioè che sia stato un aereo ucraino ad abbattere il volo MH17. Il governo ucraino e quello russo si sono scambiati reciproche accuse riguardo all’incidente.

Nel volo sono morti quattro cittadini tedeschi oltre a 189 cittadini olandesi. La commissione di indagine istituita dal governo olandese per capire cosa successe il giorno dell’abbattimento del volo MH17 ha concluso le indagini senza indicare un responsabile. Negli ultimi mesi, comunque, in diversi hanno sostenuto che, stando alle prove raccolte, è molto probabile che i responsabili siano i separatisti appoggiati dalla Russia. Il blogger ed esperto di armi Brown Moses – che negli ultimi mesi si è occupato estesamente dell’abbattimento del volo MH17 – ha commentato la notizia dello Spiegel sostenendo la teoria del coinvolgimento della Russia.

 

Secondo Moses, esistono molte fotografie che ritraggono un lanciamissili BUK nell’Ucraina orientale proprio poche ore prima dell’abbattimento del volo MH17. Altre fotografie mostrano il lanciamissili senza uno dei missili poche ore dopo l’abbattimento. Il BUK che si vede in questa serie di fotografie, dice Moses, è identico a un altro BUK che in un filmato di alcuni giorni prima si può vedere in transito dalla Russia verso l’Ucraina.