• Mondo
  • martedì 30 settembre 2014

Le proteste a Hong Kong, viste da un drone

Le immagini spettacolari delle migliaia di persone che da giorni occupano le strade e le piazze della città chiedendo libere elezioni

Da quattro giorni decine di migliaia di persone hanno occupato le strade e le piazze di Hong Kong per chiedere al governo cinese libere elezioni. Le manifestazioni sono state per lo più pacifiche e coordinate dal movimento Occupy Central, che in estate aveva organizzato un referendum non ufficiale proprio sul tema delle maggiori aperture democratiche chieste al governo centrale cinese, che vuole mantenere uno stretto controllo sugli eletti nell’amministrazione locale di Hong Kong. Le riprese dall’alto di questo video, girato con un drone da Nero Chan, mostrano il centro della città invaso da un’enorme quantità di gente che chiede pacificamente, cantando slogan e mostrando striscioni, di potere eleggere i propri rappresentanti del governo locale.


(il video è privo di audio)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.